Le biblioteche diventano una risorsa

Oltre cinquanta operatori culturali hanno partecipato al corso di raccolta fondi

ORISTANO. Si è concluso il corso di formazione al fundraising curato dalla docente Alessandra Furnaro della scuola di fundraising di Roma. Il corso, cui hanno partecipato oltre cinquanta tra operatori culturali, operatori sociali, bibliotecari, operatori del mondo del volontariato e della formazione, puntava a promuovere le tecniche e le buone pratiche per la raccolta fondi per finanziare le rispettive attività ed era organizzato nell’ambito del progetto “Biblioteca, una risorsa per la comunità” finanziato dalla Fondazione con il Sud, in collaborazione con il Centro per il Libro e la lettura, la Cooperativa Studio e Progetto 2 come capofila, i Comuni di Oristano e di Santa Giusta e, come partner, la Fondazione Oristano.

In quattro settimane, i partecipanti hanno avuto modo di affacciarsi al mondo delle raccolte fondi per scoprire i mercati, l’importanza dell’organizzazione e dello studio della realtà a cui riferimento, ma anche i complessi cicli che compongo l’organizzazione del fundraising, come presentarsi ai contributori chiarendo l’obiettivo e la prospettiva dei progetti, individuare bisogni concreti e identificare sia i beneficiari che i donatori.

Una particolare attenzione è stata riservata alle biblioteche, ai loro valori sociali, educativi, economici, relazionali e culturali. Sono stati analizzati casi concreti utili per capire a fondo i processi di una campagna di fundraising. Non è stata tralasciata la centralità dei valori umani, il lavoro in gruppo e i modi con cui ci approcciarsi ai donatori, che sono persone con i lori valori e desideri, che si aspettano un cambiamento nel mondo.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes