Polo agroalimentare, via al progetto

Il Comune affida l’incarico per dare nuova vita all’ex latteria sociale

SAMUGHEO. Nelle prossime settimane sarà data una fisionomia più precisa al futuro polo dell'agroalimentare e della tradizione samughese che il Comune intende realizzare nell'ex latteria sociale di via Santa Croce.

Ieri è stata individuata la società di ingegneria che verrà incaricata della redazione dello studio di fattibilità tecnico-economica e della progettazione definitivo-esecutiva della riconversione di una parte del grosso immobile che nel 2019 l'amministrazione comunale aveva acquisito dalla cooperativa di allevatori.

Lo studio professionale torinese che si è aggiudicato la gara dovrà recepire le indicazioni contenute negli atti d'indirizzo dell'organo politico-amministrativo.

Con la creazione di un polo produttivo e dei servizi a supporto delle attività di vendita e di trasformazione che entreranno a far parte del circuito, il gruppo di governo locale punta al potenziamento delle filiere più importanti tra quelle attive nel centro del Mandrolisai. Tra le eccellenze del paniere locale che si vogliono spingere e rafforzare rientrano i prodotti caseari, le carni ovine, bovine e suine, gli insaccati, il pane e i dolci.

Il progetto, finanziato dalla Regione con un contributo di 250mila euro, prevede la creazione un'area fieristica e di una sala polivalente sfruttabile anche a fini espositivi. La realizzazione dell'area mercatale, inoltre, comporterà la riqualificazione delle pertinenze esterne al fabbricato che ospitava il vecchio caseificio.(mac)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes