Simaxis, la polizia ambientale e forestale sequestra un grosso quantitativo di materiali inquinanti

ORISTANO. Il personale del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale di Oristano (coordinato dall’Ispettore Superiore Giampiero Ardu sotto la supervisione della dirigente Maria Tiziana Pinna, nei giorni scorsi, in Località “Feuredda”, agro del Comune di Simaxis, su disposizione della Procura della Repubblica di Oristano, ha posto sotto sequestro probatorio un importante quantitativo di rifiuti speciali pericolosi e non, quali materiali ferrosi, fusti metallici contenenti oli e altri liquidi bituminosi (in parte sversati nel terreno), numerosi pneumatici, batterie d’auto, mezzi da lavoro e camion, ormai in disuso.

Tutto il materiale è stato rinvenuto su diversi punti di un'area adibita in passato alla produzione di materiali bituminosi ed acquistata di recente ad un'asta fallimentare. Le indagini, avviate immediatamente, sono ancora in corso per accertare i responsabili dell’abbandono.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes