Campi in terra rossa addio a Torregrande solo greenset

ORISTANO. Sia fatto il greenset. Alla fine, dopo mesi di trattative, vengono sciolti tutti i dubbi sulla realizzazione del quinto campo del Tennis club di Torregrande. Sarà realizzato in greenset,...

ORISTANO. Sia fatto il greenset. Alla fine, dopo mesi di trattative, vengono sciolti tutti i dubbi sulla realizzazione del quinto campo del Tennis club di Torregrande. Sarà realizzato in greenset, materiale sintentico, come gli altri quattro che il Comune ha sistemato con un mutuo del Credito sportivo da 250 mila euro. Decisione sofferta, quella della Giunta comunale adottata su proposta dell'assessora allo Sport Bonaria Zedda, perché qualcuno avrebbe preferito che il campo fosse in terra battuta. Una scelta, quest'ultima, auspicata da una minoranza di soci del circolo tennistico che gestisce i campi di Torregrande, sostenuta da alcuni esponenti della maggioranza, e contrastata dalla dirigenza del circolo, dall'opposizione e dagli uffici comunali. Un vantaggio innegabile, però, faceva pendere l'ago della bilancia in favore del greenset: «Per l'accreditamento del club alle competizioni internazionali è necessario disporre di cinque campi delle medesima tipologia» si legge nella delibera. Molto meno convincenti le ragioni a sostegno della terra rossa: «È importante far cimentare gli allievi della scuola e la squadra agonistica su un differente terreno di gioco, quale è il campo in terra battuta, le cui caratteristiche conferiscono un gioco differente, che spesso costituisce il terreno di gioco dei tornei di tennis in Italia». La decisione, però, è arrivata per una differenza di prezzo di appena 5 mila euro: «Con un indagine di mercato si è verificato che il costo per la realizzazione di un campo da tennis in terra battuta può essere stimato in 50 mila euro e tale cifra non trova copertura nel quadro economico». Le risorse a disposizione, infatti, ammontano a 45 mila euro, ricavati dalle economie del cantiere per gli altri quattro campi. Alla fine, dunque, arriva la scelta del greenset, ma il sogno degli aspiranti Rafa Nadal, il campione assoluto della terra rossa negli ultimi dieci anni, non tramonta. La giunta ha infatti dato indirizzi agli uffici per trovare i 50 mila euro necessari alla realizzazione del sesto campo. Naturalmente in terra battuta.(dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes