Anima mundi per cancellare il rogo

La quinta edizione del festival si concentra sull’ambiente

CUGLIERI. Sono passati due mesi esatti dall’incendio che ha colpito il Montiferru e Cuglieri in particolare, che quelle fiamme le ha avute all’interno del paese. Da allora le iniziative promosse a sostegno delle popolazioni che hanno subito i danni maggiori si sono succedute con continuità. Questa mattina, alle 11, nel teatro dell’ex seminario regionale, alla presenza del sindaco Gianni Panichi, dell’assessora alla Cultura Maria Franca Curcu e del botanico Gianluigi Bacchetta, sarà presentata la Quinta edizione del Festival “Sardinia Anima Mundi”.

Nel pomeriggio, alle 17, presso l’oleastro millenario, si terrà un incontro tra musica, poesia, testimonianze: un’Elegia per l’Albero, con il violinista Gianbattista Longu e Gianmatteo Zucca (chitarra classica), in collaborazione con la scuola civica di Musica del Montiferru. A seguire: letture dall’enciclica di Papa Francesco Laudato Si’ accompagnate dai cori a cuncurdu di Cuglieri.

Il festival ospiterà una serie di eventi collaterali, come l’inizio di un murale a cura dell’artista Pina Monne. Nelle giornate del 2 e 3 ottobre, la manifestazione prevede momenti dedicati all’approfondimento dei temi ambientali, al percorso dei saperi e dei sapori, gli spazi espositivi e i laboratori. Per quei giorni l’evento proseguirà nello spazio di Casteddu Etzu e Tiu memmere, con incontri musicali, racconti tra storia e leggenda, spettacoli per bambini e laboratorio ludico-pedagogico, fiabe e marionette. Infine sono previste visite guidate al museo archeologico e al museo dell’olio. Programma e informazioni sul sito www.sardinianimamundi.org (pi.maro)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes