Sedilo, tempo di lavori per sistemare alcune strade rurali

SEDILO. È arrivato al giro di boa il percorso progettuale che riguarda lavori di messa in sicurezza e sistemazione delle strade di Su Campu, Banzos e Campu ’e fenu. Sono tre delle principali vie di...

SEDILO. È arrivato al giro di boa il percorso progettuale che riguarda lavori di messa in sicurezza e sistemazione delle strade di Su Campu, Banzos e Campu ’e fenu. Sono tre delle principali vie di comunicazione fra il paese e i settori del comprensorio rurale a più alta concentrazione di aziende agricole. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica ha superato l’esame dell’organo politico del Comune una manciata di giorni fa.

La cura d’urto sui due tracciati disseminati di buche e dossi, e per alcuni tratti soggetti a fenomeni di dissesto idrogeologico, comporterà principalmente il rifacimento della massicciata stradale e del manto in bitume, la messa in sicurezza delle scarpate a monte e a valle dei percorsi, la realizzazione di nuove banchine in calcestruzzo, il ripristino delle cunette e le opere idrauliche dirette a favorire il deflusso delle acque piovane.

I lavori programmati dalla giunta Pes interesseranno il troncone lungo un chilometro e 200 metri di Campu ’e Fenu, che collega la parte bassa del paese alle campagne vicine al lago Omodeo, e i cinque chilometri e mezzo di strada che dalla chiesa periferica di San Basilio si snodano fino a Banzos e a Su Campu.

Entrambe le arterie viarie presentano tratti in terra battuta e bitumati molto sconnessi, che nel caso di Campu ’e fenu risultano anche privi delle cunette. Per questa ragione gli interventi sono stati ritenuti non più rimandabili. Il progetto comporterà una spesa di 540mila euro, che per il 74 per cento saranno destinati alla sola realizzazione dei lavori. Le risorse finanziarie sono già nelle disponibilità dell’ente locale, che utilizzerà i fondi dell’avanzo di amministrazione dell’anno scorso.

Maria Antonietta Cossu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes