oristano
cronaca

Il Montiferru rinasce anche grazie al calcio

Il comitato regionale della Figc si riunisce sabato per un’iniziativa di solidarietà Aiuti e attrezzature per le società di Cuglieri, Santu Lussurgiu e Scano Montiferro


06 giugno 2022 di Paolo Camedda


CUGLIERI. Le conseguenze degli incendi che la scorsa estate hanno devastato il Montiferru hanno avuto pesanti ripercussioni anche per le società sportive del territorio, sommandosi ai danni già consistenti recati ai club dalla pandemia. Per questo motivo il comitato regionale della Figc ha deciso di intraprendere un’importante iniziativa di solidarietà nei confronti delle società di calcio del territorio. Nel corso dell’incontro che si terrà sabato prossimo alle 11.30 nel teatro dell’ex Seminario Arcivescovile di Cuglieri, fra la FIGC-Lega Nazionale Dilettanti della Sardegna e le amministrazioni comunali di Cuglieri, Santu Lussurgiu e Scano Montiferro, in presenza delle società di calcio Cuglieri, Montiferru e Monterra, il Comitato regionale darà solidarietà e un sostegno concreto ai club.

Saranno inoltre invitate anche le società e autorità del territorio. «La nostra è una presenza pensata da tempo per l’inizio dei campionati – ha spiegato il presidente del comitato regionale Gianni Cadoni –. L’intento è quello di portare la solidarietà alle comunità colpite dai terribili incendi e alle loro società storiche di calcio, affiliate da decine di anni alla Federazione, per cui abbiamo pensato di organizzare un consiglio direttivo in queste zone. In occasione dell’evento il comitato regionale consegnerà alle società sportive attrezzature e un sostegno economico per agevolare la partenza dei campionati, in un territorio già messo a dura prova dalla Pandemia».

Monterra, Cuglieri e Montiferru sono le società calcistiche storiche del territorio, e, soprattutto le prime due, vantano trascorsi importanti in Prima Categoria. Il Monterra, società di Santu Lussurgiu, ha deciso di non iscrivere la prima squadra ai campionati regionali per questa stagione, limitando la propria attività al settore giovanile. Per quanto riguarda invece il Cuglieri, dopo due anni di assenza dal panorama regionale, il club era stato ricostituito in estate e dopo gli incendi, grazie anche alle donazioni effettuate da due organizzazioni sassaresi, Memoria storica torresina e Biblioteca popolare dello Sport, è riuscito a iscriversi al girone C di Terza categoria. La prima gara contro il Santa Barbara di Nureci è in programma proprio sabato pomeriggio alle ore 15 allo stadio comunale Bastiano Perria. Il Montiferru di Scano, infine, sta disputando il girone F della Seconda categoria e si trova in ottava posizione. Gli aiuti e il sostegno della Figc consentiranno ai club di alleggerire le spese e portare avanti l’attività.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.