oristano
cronaca

Festival della Scienza due giorni di eventi

Giovedì e venerdì iniziative, incontri, reading e seminari in città e provincia Coinvolte diverse scuole superiori, le istituzioni locali e alcuni centri culturali


16 novembre 2021


ORISTANO. Sesta edizione in questo fine settimana per il “Festival della Scienza”, in programma giovedì 18 e venerdì 19 novembre. La manifestazione, una due giorni ricca di appuntamenti e di ospiti importanti, avrà come titolo: “La scienza: tra speranze e scoperte”, coinvolgendo gli studenti delle scuole del capoluogo e di Terralba. Il programma, che fra conferenze, seminari, presentazione di libri, tavole rotonde, readings letterari e laboratori didattici, comprende diversi eventi tutti aperti al pubblico, sarà incentrato sul tema della salvaguardia del pianeta, alla luce dei recenti e drammatici cambiamenti climatici. Giovedì 18, alle 15.30, presso il Chiostro del Carmine, il Consorzio Uno, alla presenza di Sara Segantin, tra i fondatori del movimento Fridays for Future in Italia, organizza l'evento 'Climathon 2021': nel corso di quest'ultimo saranno presentati i progetti partecipanti all’Ideathon e sarà proclamato il vincitore. Successivamente la nota attivista presenterà il suo libro 'Non siamo eroi' agli studenti di Oristano e Terralba, centro dove si svolgerà anche “La scienza che illumina l’azione”, una gara di lettura che coinvolge gli studenti della sede staccata del Liceo classico.

Sempre giovedì 18, ma a Cabras, nel Centro polifunzionale di via Tharros, alle 16.30, l'AMP Penisola del Sinis-Isola di Mal di Ventre organizza la conferenza “La conservazione delle specie protette e l'utilizzo della tecnologia: la patella ferruginea e le tartarughe marine”, curata da Stefania Coppa e Giorgio Massaro, ricercatori dell’IAS CNR di Oristano. Venerdì 19 novembre Graziano Pinna, docente del Dipartimento di Psichiatria dell’Università dell’Illinois a Chicago, terrà una conferenza al Liceo Scientifico Mariano IV di Oristano, dal titolo “Biomarker coinvolti nel disturbo da stress post-traumatico (ptsd) e depressione. Ruolo terapeutico dell’alimentazione”.

Il pomeriggio, invece, a Cabras, con inizio alle 15.30, nel Centro Polivalente si parlerà di capitale ambientale e gestione delle risorse naturali. Al termine del convegno, come anche il giorno precedente, sarà proiettato in anteprima il cortometraggio “Finalmente libere!”, sulla recente liberazione di quattro esemplari di Caretta caretta.

Ghilarza sarà la sede di alcuni laboratori interattivi, mentre a Terralba si terrà una tavola rotonda sulle tematiche ecologiche curata da Legambiente e dal circolo S’Arrulloni, a conclusione del percorso Mi illumino di Scienza. L'edizione oristanese del Festival Scienza è organizzata da dall’Associazione ScienzaSocietàScienza in collaborazione con il Consorzio UNO Promozione Studi Universitari Oristano, il Liceo Scientifico Mariano IV, il Liceo Classico De Castro, l’associazione Heuristic e la rassegna letteraria Leggendo ancora insieme, l'IMC-Centro Marino Internazionale ONLUS di Torregrande e l’Area Marina Protetta Penisola del Sinis-Isola di Mal di Ventre, con il patrocinio del Comune di Oristano.

Paolo Camedda

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.