Ragazzi e futuro: lezione in “10 Storie”

Iniziativa della Caritas di Ales-Terralba, giovani e adulti si confrontano

TERRALBA. Con Giovanni Achenza, medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo, intervistato dai ragazzi del liceo pedagogico Marconi-Lussu e dal presentatore Alberto Ibba, si è concluso il ciclo di trasmissioni in diretta streaming 10 Storie. Promosso dalla Caritas di Ales-Terralba per offrire spunti di riflessione di fronte alle scelte della vita, a partire dal percorso universitario, il format, con le interviste trasmesse sul canale youtube e i social, ha riscosso molto interesse di pubblico. La Caritas di Ales-Terralba, all’interno del suo progetto “Abbi cura di lui 2021”, finanziato da Caritas Italiana con i fondi 8xmille, ha accolto gli interrogativi urgenti sollevati dai giovani circa il loro futuro, impegnandosi nell’ambito del supporto socio-educativo.

«Ogni giovane, può acquisire consapevolezza su chi è lui, su ciò che gli è proprio, che lo rende felice, che aderisce alla sua coscienza, che lo appassiona e da qui partire per investire sul suo futuro», ha spiegato il coordinatore del progetto Davide Curreli. L’imprenditore Matteo Marrocu, il comico Benito Urgu, la cantante Claudia Aru, la manager culturale Giuditta Sireus, l’esperto in cooperazione internazionale Marco Pala, il parroco di Taranto don Giuseppe Marino, l’amministratore delegato della Portovesme Davide Garofalo, la giornalista Elisabetta Atzeni, e Carlo Marras, neurochirurgo dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma, sono stati gli ospiti del ciclo di trasmissioni.

«Ci mettiamo tutto l’impegno affinché i ragazzi possano trovare ispirazione sulle scelte di vita», ha commentato il direttore della Caritas di Ales- Terralba, don Marco Statzu.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes