La Nuova Sardegna

Oristano

Approvati dalla giunta

Lavori pubblici, definiti tre progetti a Oristano


	Il centro socaile di Torangius
Il centro socaile di Torangius

Interventi già previsti da tempo

04 settembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Oristano La Giunta Sanna, su proposta dell’Assessore ai Lavori pubblici Simone Prevete, ha approvato le delibere per la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico della scuola secondaria di primo grado Grazia Deledda ospitata nell’Istituto Frassinetti e per l’efficientamento del Palazzo di Città. Su proposta dello stesso assessore Prevete e dell’Assessore ai Servizi sociali Carmen Murru è invece stato approvato il quadro esigenziale dei lavori di adeguamento del Centro di aggregazione sociale di Torangius.

«La Giunta comunale ha varato queste importanti misure su alcuni edifici pubblici stanziando complessivamente oltre un milione 100 mila euro, finanziati con il PNRR, con la programmazione territoriale e con fondi comunali – spiega il Sindaco Massimiliano Sanna -. Per l’istituto Frassinetti interveniamo con 596 mila euro, per il Centro sociale di Torangius con 221 mila euro e per il Palazzo di città con 310 mila euro».

«Per completare il Centro sociale e garantirne finalmente la riapertura, al termine di una lunga chiusura, utilizziamo risorse provenienti dalle alienazioni – aggiunge il Sindaco -l’intervento sull’Istituto Frassinetti ha lo scopo di completare quello avviato nel 2021, all’indomani della chiusura dell’edificio di via Santulussurgiu che ospitava la Grazia Deledda. In quell’occasione, per riuscire a restituire velocemente la scuola alle famiglie del quartiere del Sacro Cuore, si procedette alla messa in sicurezza e alla realizzazione delle opere necessarie alle esigenze didattiche».

Istituto Frassinetti »L’intervento programmato prevede lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza e la riqualificazione dell'edificio – precisa l’Assessore ai Lavori pubblici Simone Prevete - L'intervento ha l'obiettivo di riorganizzare e mettere in sicurezza la parte dell'edificio corpo B, in modo da renderle sicure e funzionali le 14 Aule comprese al suo interno dotando l'edificio scolastico di un nuovo impianto di condizionamento con una macchina esterna ed unita interne di tipo fan coil a terra e a parete. Verranno sostituiti tutti i corpi illuminanti al neon con quelli al led più performanti. Verrà smontata la vecchia copertura in coppi, impermeabilizzata e isolata con nuovi coppi simili a quelli attuali. In facciata verranno rimosse tutte le parti con distacchi e lesioni, ripristinati gli stipiti delle finestre gli architravi e i cornicioni del tetto».

Palazzo di Città «Il progetto riguarda l’edificio noto come Palazzo di città, sede dell'Ufficio Tecnico Comunale – sottolinea l’assessore Prevete -. I lavori riguarderanno la sostituzione degli infissi, sostituzione dell'impianto di climatizzazione (pompa di calore e unità interne), la rimozione dei vecchi termosifoni non più funzionanti e la sostituzione dei corpi illuminanti».

Centro sociale di Torangius «Per il Centro sociale di Torangius, chiuso dal 2017 a causa delle infiltrazioni dal tetto, la Giunta Sanna ha approvato un quadro di interventi con l’obiettivo di giungere a una rapida riapertura, speriamo entro settembre. In questo modo saranno resi liberi i locali di via Satta, che dal 2017 hanno ospitato le attività della ludoteca comunale e per i quali è già stato approvato un progetto di manutenzione straordinaria per restituirlo alla sua funzione di asilo. «Tra il 2021 e il 2022 l’edificio è stato interessato alla riqualificazione della copertura, con la sostituzione degli strati più esterni e di una parte della struttura lignea, sono stati sostituiti parte dei serramenti e rinnovate le pavimentazioni – aggiunge l’Assessore ai Lavori pubblici Simone Prevete – per consentire il pieno utilizzo del fabbricato si rende necessario provvedere all’adeguamento alle norme degli impianti, realizzare manutenzioni ordinarie con la riparazione di intonaci e tinteggiature e l’installazione di un impianto di climatizzazione».

In Primo Piano
Nel porto

Santa Teresa, nuovo stop per la Giraglia: raggiungere la Corsica è un’odissea

di Marco Bittau
Le nostre iniziative