La Nuova Sardegna

Oristano

Provvedimento notificato in carcere

Mogorella, nuove accuse per violenza contro Antonio Demelas


	<br />
	Posto di blocco dei carabinieri

Posto di blocco dei carabinieri

L’ex cuoco è indagato anche per la scomparsa della compagna

19 settembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Nuova ordinanza di custodia in carcere a carico di Antonio Demelas, recluso a Uta da un anno e mezzo. I carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Oristano hanno notificato una ulteriore ordinanza di custodia cautelare in carcere che rafforza gli elementi investigativi, raccolti dal Nucleo Investigativo di Oristano, in collaborazione con le Compagnie di Mogoro e Ghilarza, sui fatti riguardanti la violenza sessuale su una minorenne.

I nuovi fatti emersi dalle indagini della Sezione di P.G., a seguito di approfondimenti investigativi delegati dalla Procura di Oristano, avrebbero consentito di svelare ulteriori abusi commessi dal Demelas sulla minorenne.

Demelas è accusato di aver abusato di una bambina delle elementari, figlia di una famiglia con cui l’ex cuoco 70enne aveva stretti rapporti. Per gli inquirenti, Antonino Demelas avrebbe adescato la bambina approfittando della conoscenza con il suo nucleo familiare e quindi l’avrebbe plagiata per avere dei rapporti sessuali con lei. La procura va anche oltre e collega questa inchiesta alla principale, quella per la scomparsa e il probabile omicidio di Marina Castangia, 60enne di Cabras ed ex compagna di Demelas svanita nel nulla all’inizio della primavera del 2021. Per chi indaga è stata uccisa, ma non c’è alcun elemento a rafforzare questa ipotesi.

Demelas è accusato anche di una rapina compiuta a Selargius nel 2016. Per questo reato è stato raggiunto da un ulteriore provvedimento restrittivo

In Primo Piano
Incidenti

Doppia tragedia della strada: un motociclista muore a Cagliari e una donna a Villasor

Le nostre iniziative