La Nuova Sardegna

Oristano

La sentenza

Assolti i gattari di Su Pallosu, non occuparono terre pubbliche

di Michela Cuccu

	I gatti della colonia felina in spiaggia a Su Pallosu
I gatti della colonia felina in spiaggia a Su Pallosu

Si chiude favorevolmente il processo per Andrea Atzori e Irina Albu, proprietari della colonia felina della località balneare di San Vero Milis

13 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





San Vero Milis I gatti di Su Pallosu non imbrattarono e nemmeno occuparono terreni altrui. Lo ha stabilito la giudice monocratica del tribunale di Oristano, Cristiana Argiolas, che ha assolto «perché il fatto non sussiste», Andrea Atzori e l’ex compagna Irina Albu. A processo infatti non c’erano i gatti ma i due gattari della colonia felina conosciuta a livello internazionale, premiata addirittura dal Fai e meta ogni anno, di tantissimi turisti – 55mila sino d oggi, secondo quanto riferiscono i proprietari –. Erano infatti stati querelati da due vicini di casa, Sandro e Stefano Tronci, che li accusavano di aver occupato indebitamente una stradina di proprietà comunale mettendola a disposizione dei gatti. In una parte di quella strada, i fondatori della colonia felina collocarono un piccolo riparo per i gatti e una cuccetta, dove lasciavano il cibo per gli animali che accudivano.

Al processo, la vera sorpresa fu che, nonostante fosse parte offesa e avesse ricevuto comunicazione da parte del Tribunale, il Comune di San Vero Milis decise di non costituirsi parte civile per chiedere un eventuale risarcimento danni. Eventuale perché il processo serviva a dimostrare se i due amici dei gatti avessero davvero utilizzato un terreno demaniale come se fosse una proprietà privata oppure se, come loro stessi e i loro legali Giuseppe e Giulia Andreozzi hanno sostenuto, non ci sia stata alcuna occupazione abusiva.

Ci sono volute ben otto udienze, per arrivare all’assoluzione che probabilmente, farà giurisprudenza. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a due mesi per entrambi gli imputati, ma è andata in maniera opposta. «Dedico questa vittoria a tutti i gatti e a tutti i gattari. Entrambi, troppo spesso, subiscono ovunque, immotivatamente e ingiustamente, intimidazioni ed episodi poco piacevoli», ha commentato dopo l’assoluzione, Andrea Atzori.

In Primo Piano
Scuola

L'assessora Ilaria Portas: «Niente smartphone in classe, ma la decisione va spiegata»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative