La Nuova Sardegna

Oristano

Carnevale

I tamburini e i trombettieri della Pro Loco di Oristano festeggiano i settant’anni


	Una foto di gruppo dei Tamburini e Trombettieri - Pro Loco Oristano
Una foto di gruppo dei Tamburini e Trombettieri - Pro Loco Oristano

Per il compleanno speciale avranno al loro fianco i gruppi del Borgo Viatosto di Asti e del Quartiere Castello di Feltre

05 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Per un compleanno speciale, anche la festa deve essere speciale. Il 2024 è l’anno in cui il Gruppo dei Tamburini e Trombettieri Pro Loco Oristano, fondato nel 1954, festeggia i settant’anni di attività. Come il buon vino, più invecchia e più diventa gustoso e così la ricorrenza verrà celebrata con ospiti che arrivano niente meno che da fuori Sardegna. Tra le varie iniziative collaterali legate alla Sartiglia, nella settimana che precede il carnevale, ci sono quelle che vedranno il gruppo oristanese accogliere gli amici di Borgo Viatosto di Asti e del Quartiere Castello di Feltre. Anche quest’anno, infatti, le città in cui si corrono due famosi palÎ saranno protagonisti a Oristano in questi giorni che portano alla grande giostra medievale.

Si comincia la mattina di sabato 10 febbraio, con un momento istituzionale alla presenza del sindaco Massimiliano Sanna e del presidente della Fondazione Oristano, Carlo Cuccu. Si proseguirà nel pomeriggio della stessa giornata con l’evento Prima de su Bandu. Infatti, domenica 11 febbraio i suoni e i colori dei figuranti e dei musici di Asti e di Feltre si uniranno a quelli dei Tamburini e Trombettieri dello Pro Loco durante su Bandu (il bando) della Sartiglia e altre sorprese. Lunedì 12 febbraio i musici e sbandieratori del Borgo Viatosto di Asti si esibiranno durante le diverse fasi di sa Sartigliedda.

Saranno tre giorni in cu Oristano, Asti e Feltre saranno ancora una volta più vicine. C’è un motivo se tutto ciò avviene: i tamburini e trombettieri Pro Loco Oristano sono «persuasi che la Sartiglia e tutto ciò che le gravita attorno siano a un tempo storia e tradizione della città, ma anche promozione e valorizzazione del territorio. I gemellaggi conclusi con i gruppi del Borgo Viatosto di Asti e del Quartiere Castello di Feltre, presenti in città anche in questa edizione 2024 della Sartiglia, ne sono una concreta testimonianza».

Elezioni regionali 2024

Video

Verso il voto, Elly Schlein a Cagliari al mercato di San Benedetto: "Sanno di aver fatto un disastro e infatti hanno cambiato il candidato"

Le nostre iniziative