La Nuova Sardegna

Oristano

Viabilità

Viale Repubblica a Oristano, «Subito i dissuasori per rallentare le auto»

di Enrico Carta

	Auto in transito e in viale Repubblica
Auto in transito e in viale Repubblica

La richiesta di un gruppo di residenti per avere maggiore sicurezza: «La strada è un lungo rettilineo, le macchine corrono troppo e non rispettano i limiti»

24 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Ci sono le abitazioni coi loro residenti e i passi carrabili, c’è un tratto di pista ciclabile e c’è un parco pubblico molto frequentato da bimbi e genitori. La sicurezza stradale però non è però di casa in viale Repubblica. Un gruppo di abitanti ha così deciso di lanciare un appello tramite la stampa affinché l’assessorato comunale al Traffico e il comando di polizia locale prendano immediate misure per fermare la corsa folle a cui, a ogni ora, si assiste in quella strada. Le strisce pedonali non bastano e i cartelli coi limiti di velocità vengono ignorati costantemente. Ecco perché alcuni di loro hanno scelto di uscire allo scoperto e chiedere pubblicamente l’installazione di un dissuasore che costringa gli automobilisti a rallentare.

Viale Repubblica è un lungo rettilineo a senso unico e le macchine non trovano ostacoli davanti a sé. C’è chi allora preme il piede sull’acceleratore e i 50 chilometri orari – velocità peraltro comunque esagerata vista la situazione della strada – vengono spesso passati. Si corre troppo dall’ingresso nella strada sino alla rotonda all’altezza del vecchio palazzetto dello sport di Sa Rodia, dove poi ci si immette sul prolungamento di viale Repubblica. Ci sono poi altri fattori da mettere nel conto nella gestione della viabilità in questo tratto di città. Per tutto il pomeriggio sino al tramonto, ad esempio, il sole è in faccia a chi guida e la visibilità è spesso ridotta, per cui è anche difficile scorgere pedoni che, magari, attraversano la via. I dissuasori e, sarebbe il massimo, anche i segnalatori luminosi in presenza delle strisce pedonali, vengono quindi invocati come la soluzione che costringerebbe le macchine a rallentare e a evitare inutili rischi, tanto più che su viale Repubblica si affacciano numerosi incroci da altre vie perpendicolari.

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative