La Nuova Sardegna

Oristano

La denuncia

Palmas Arborea, una lingua di cemento sul monte Arci, la protesta e l’appello


	Un tratto della strada cementata
Un tratto della strada cementata

Intervento di Stefano Figus, già consigliere provinciale di Oristano

29 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Palmas Arborea Nelle scorse settimane sono stati cementati diversi tratti della strada sterrata che dal fabbricato ottagonale in territorio di Palmas Arborea conduce fino a Pranu Staddas dove è presente l’altare della Regina di Monte Arci.

Lo denuncia l’ex consigliere provinciale e amministratore di Santa Giusta Stefano Figus, che ha inviato una nota di denuncia agli enti locali, ai consiglieri regionali della Provincia e all’Ente Foreste. «Si tratta di una zona molto frequentata da amanti del trekking, del trail running, della montain bike. Quella strada è sempre stata con fondo sterrato e, con la dovuta manutenzione delle cunette e delle canaline di scolo della acque meteoriche non ha mai creato problemi a nessuno, nemmeno ai mezzi della Forestale, dei cacciatori e dell’antincendio. Tra l’altro, fatto non trascurabile, la cementificazione ha ridotto notevolmente la sezione stradale».

In Primo Piano
Sardegna

Sassari, Giuseppe Conte al mercato di piazzale Segni: "In Europa per opporci all'austerity e proteggere i lavoratori"

Emergenza

Baronia stritolata dalla siccità, vertice in Regione con Alessandra Todde

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative