La Nuova Sardegna

Oristano

Opere pubbliche

Piazza Mariano, i lavori che si allungano preoccupano la minoranza a Oristano

Piazza Mariano, i lavori che si allungano preoccupano la minoranza a Oristano

Interrogazione del consigliere Umberto Marcoli dopo che l’azienda ha chiesto una proroga di novanta giorni per completare il rifacimento

10 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Il timore, mica tanto celato, è che si vada incontro a una seconda piazza Manno. Per evitare che ciò accada, la minoranza di centro sinistra, con primo firmatario Umberto Marcoli (Progetto Sardegna), ha presentato un’interrogazione sull’avanzamento dei lavori in un altro dei cantieri che stanno interessando la città in questo periodo. È quello di piazza Mariano, partito con qualche contestazione, che poi si era sopita quasi subito. Solo che le ultime notizie mettono in allarme dal momento che l’impresa, che poche settimane fa ha iniziato a lavorare, ha chiesto una proroga di novanta giorni sulla data di conclusione. «Riteniamo fondamentale fare chiarezza sulla situazione attuale e sulle future azioni che l’amministrazione intende intraprendere per garantire il completamento del progetto nei tempi previsti e senza ulteriori aggravi di costi», chiarisce Umberto Marcoli, il quale poi chiede al sindaco e all’assessore ai Lavori pubblici, Simone Prevete, di rispondere a una serie di quesiti. Si vuol sapere quali siano «i problemi che hanno indotto l’impresa a chiedere la proroga; quali siano i problemi riscontrati nell’esecuzione dei lavori, come allacci e interferenze con servizi esistenti». Poi c’è da affrontare la questione per cui non è stata mantenuta la viabilità e quella del come si intende procedere nel caso in cui si presentassero ulteriori problemi che comportassero un aggravio di costi, sempre avendo come priorità quella di garantire il rispetto delle scadenze evitando ritardi nell’esecuzione dei lavori. Altro aspetto evidenziato dal consigliere è quella della cura della comunicazione con i cittadini e le attività economiche sull’avanzamento dei lavori e sull’impatto economico e sociale legato al ritardo sociale che i ritardi provocheranno.

In Primo Piano
Il racconto

Fiamme tra Riola Sardo e San Vero Milis: a fuoco terreni da pascolo e macchia mediterranea

di Enrico Carta

Energia

Impianti fotovoltaici in Sardegna: varata la norma che stabilisce i limiti nelle installazioni per i prossimi 18 mesi

Le nostre iniziative