Nella Cuba del Mediterraneo

La copertina del libro «Senior Service», che racconta il viaggio di Giangiacomo Feltrinelli in Sardegna nel 1964

Dicembre 1967: tour dell'editore nell'isola

C'è molta Sardegna in Senior Service, pubblicato nel 1999 da Carlo Feltrinelli, figlio di Giangiacomo, l'editore trovato morto sotto un traliccio a Segrate il 14 marzo 1972. Il libro racconta del primo viaggio del padre di Carlo nell'isola, nel dicembre del 1967. Conferenza a Cagliari al Giardino d'inverno di via Manno sull'America Latina. Ha successo, ma Giangiacomo raccoglie anche fischi da gruppi di estrema destra che lo attendono davanti all'albergo. «Si ferma alcuni giorni e accetta un invito a caccia. Un gruppo di amici lo porta al Tronco del Sole, sotto la catena dei Sette Fradis. È una grande terrazza sul mare, novecento-mille metri d'altezza. Quanto alla caccia non ne cavano nulla».  L'editore conosce Carla Frontini (gruppo del Manifesto) che dice: «Ci lasciò tutti a dir poco perplessi se non sbigottiti: "La Sardegna come Cuba del Mediterraneo". Ma nonostante certe incongruenze rimanemmo coinvolti dal suo fascino. Appariva decisamente geniale e potente con un grano di follia. Aveva il suo pied à terre nella nostra casa alle falde di Monte Urpinu per tutto il periodo che frequentò la Sardegna: 1967-68 e parte del 1969».  Ancora dal libro (il titolo è legato alla marca di sigarette che fumava il padre di Carlo: un pacchetto fu trovato nei pressi del traliccio della morte). «Ci sono molte buone ragioni perché Feltrinelli si occupi della Sardegna. Forse partono dalla Cartagine del VI secolo a.C.: i sardi indigeni in fuga sui monti, l'isola spaccata in due, coste e pianure coloniali, la balentia che sopravvive con l'uomo barbaricino». E ancora: «C'è relazione fra banditismo e politica? Se lo chiedono per primi negli uffici romani della politica sommersa. Pastore armato e guerrigliero non s'assomigliano. Però frequentano le stesse zone accidentate e al ribelle non manca mai il rispetto, o il favore popolare».  Scrive Carlo: «I viaggi in Sardegna producono sei opuscoli per le edizioni della libreria. Circoli giovanili contro parco del Gennargentu, vecchio e nuovo dell'economia agro-pastorale, carta degli emigrati perché separatisti, note su Stato di polizia e insistenti esercitazioni militari. L'editore vede tutti e si spinge fino al bandito Graziano Mesina. Tutto molto fantomatico. Davvero gli offre riabilitazione in cambio di insurrezione? Lo slogan di una Cuba del Mediterraneo appartiene a molti. Se ne accorge alla prima gita verso il Supramonte. Dopo aver passato un normale posto di blocco, inspiegabilmente lo rincorre un giovane carabiniere di leva: «Lei è Feltrinelli vero? Non si sorprenda se un giorno troverà molti a pensarla come lei».  Ancora. «La Sardegna e il Sud italiano in salsa terzomondista, Vietnam e Corea, Guatemala e Venezuela, Laos e Filippine». Feltrinelli rielabora la materia, «il golpe all'italiana». Prove generali di black-out delle telecomunicazioni. Dopo la Sardegna il Sud Tirolo. E tritolo anche lì. E tanti altri misteri. Per saperne di più: Senior Service, euro 8.50, in copertina foto di Ugo Mulas. (g.m.)
WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes