Gli assessori bocciati saranno sostituiti. La Spisa si è dimesso

Tre assessori regionali candidati, tutti e tre bocciati dalle urne: Giorgio La Spisa, Antonello Liori e Sergio Milia, (nella foto) rispettivamente assessori alla Programmazione, al Lavoro e alla...

Tre assessori regionali candidati, tutti e tre bocciati dalle urne: Giorgio La Spisa, Antonello Liori e Sergio Milia, (nella foto) rispettivamente assessori alla Programmazione, al Lavoro e alla Cultura. Per il titolare del Bilancio, La Spisa, candidato nella “Scelta civica” di Mario Monti non c’è stato nulla da fare perché posizionato al numero due della lista, dopo Pierpaolo Vargiu, esponente dei Riformatori sardi e uno dei leader del movimento referendario. Antonello Liori era candidato, invece, nella neonata formazione dei «Fratelli d’Italia”, capeggiata dall’ex ministro Giorgia Meloni. Infine Sergio Milia, rimasto fedele allo scudocrociato dell’Udc di Casini, ma la lista è stata penalizzata dall’aggregazione con la lista Monti e Futuro e libertà di GIanfranco Fini. Inutile dire che dopo il voto di ieri, si aprirà nella maggioranza che governa la Regione una riflessione che dovrebbe portare nei prossimi giorni a un rimpasto di giunta e alla sostituzione di almeno due dei tre assessori candidati: La Spisa che si è dimesso dopo aver lasciato la maggioranza e Antonello Liori.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes