«Tra noi non c’è spazio per i furbi»

Manuela Corda, deputato del Movimento 5 Stelle, esclude ogni spiraglio ai dubbi: «Non ci sarà spazio per politicanti di professione». Rigore e affidabilità sono gli elementi sui quali non si discute....

Manuela Corda, deputato del Movimento 5 Stelle, esclude ogni spiraglio ai dubbi: «Non ci sarà spazio per politicanti di professione». Rigore e affidabilità sono gli elementi sui quali non si discute. «Le regole saranno gli attivisti a stabilirle. Mi sembra tutto molto semplice e lineare. Se qualcuno si è fatto qualche strana idea in vista delle elezioni ha sbagliato tutto». Fiduciosa sullo sbocco delle riunioni tenute dagli attivisti a Tramatza e Arborea. «Troveranno la sintesi. Quel che più conta è che ci si arriverà attraverso un programma serio da proporre alla Sardegna. C’è tanta carne al fuoco e su temi decisamente importanti». Per rappresentare questi contenuti «sapremo mettere in campo una lista giusta e senza macchia. Chi ha pensato di fare il furbo per infilarsi nelle liste, ha sbagliato tutto. Abbiamo gli anticorpi fortificati per scongiurare ogni rischio», puntualizza Manuela Corda. La parlamentare eletta in Sardegna vede un orizzonte tracciato da segni positivi, soprattutto dopo le crescenti adesioni. Nelle riunioni di Tramatza e Arborea si è parlato di “boom”. «È vero c’è una grande e crescente partecipazione – commenta Manuela Corda –. Credo che il Movimento alle elezioni riscontrerà un grande successo». Prospettiva che deriva da uno scenario «nel quale i partiti sono ormai morti, anzi dimostrano di saper fare di tutto per arrivare ancor più rapidamente alla definitiva scomparsa». Adesioni generate dalla ribellione? «Il Movimento 5 Stelle è la reazione a tutto questo ma costruita su contenuti e trasparenza, più la situazione si incancrenisce più i cittadini sono consapevoli di voler costruire la democrazia dal basso». (gpm)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes