La Nuova Sardegna

la prima descrizione

Lo stupore di Pais nel 1910: formidabile fortezza naturale

Lo stupore di Pais nel 1910: formidabile fortezza naturale

NUORO. «La salita del Monte Tiscali sino dai primi passi ci rileva che entriamo in una formidabile fortezza naturale». È il racconto dello storico dell’antichità Ettore Pais (1856-1939), che per...

29 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





NUORO. «La salita del Monte Tiscali sino dai primi passi ci rileva che entriamo in una formidabile fortezza naturale». È il racconto dello storico dell’antichità Ettore Pais (1856-1939), che per primo descrisse Tiscali dopo che lo visitò nel 1910. «L’ingresso è protetto in parte da macigni; ai due lati sono grotte dalle quali con la fionda sarebbe stato agevole respingere l’invasore. Vediamo nelle viscere di un monte un boschetto che è diviso da un altro da macigni di proporzioni veramente gigantesche, crollati dalla volta del monte. Ci si presenta lo spettacolo di una immensa tettoia monolitica; e sotto di essa, a distanza di varie decine di metri, scorgiamo uno anzi due villaggi. Sono case quadrangolari formate da piccole pietre unite con fango; fra esse alcune sono edifici circolari, piccole torri aventi la forma di Nuraghi. Dei Nuraghi non hanno però la mole gigantesca, tanto meno la struttura arcaica. Sono torrette di media grandezza, costituite anch’esse con piccoli massi cementati con fango».

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative