La Nuova Sardegna

Banari, domani l’Ampsicora di Oppes e il buon jazz del duo Campus-Serci

BANARI. Una serata tra arte, storia e jazz domani a Banari. Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per la Fiera del Piccolo formato dalla Fondazione Logudoro Mejlogu oggi alle 19 è prevista la...

29 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





BANARI. Una serata tra arte, storia e jazz domani a Banari. Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per la Fiera del Piccolo formato dalla Fondazione Logudoro Mejlogu oggi alle 19 è prevista la presentazione del romanzo storico “Ampsicora”di Tonino Oppes. Insieme all’autore sarà presente Tore Cherchi. Il libro si occupa di una delle pagine più importanti della storia sarda, quella del 215 a.C. quando l'esercito sardo-punico guidato da Ampsicora affronta quello romano, dal quale viene sconfitto.

Alle 21,30, sempre in piazza San Lorenzo, sarà l’ora del grande jazz col concerto della vocalist Filomena Campus accompagnata dal chitarrista Giorgio Serci.

Tema del concerto sarà il nuovo lavoro discografico di Filomena, “Scaramouche” che uscirà a Londra il prossimo autunno con special guests come Rowland Sutherland, Adriano Adewale, l'orchestra d'archi Keld Ensemble e Kenny Wheeler.

Cantante, compositrice, regista teatrale, vincitrice di una edizione del Premio Maria Carta la Campus è originaria di Macomer ma vive a Londra dal 2001. E’ molto nota nell’ambito jazz europeo anche per l’alto livello dei musicisti con i quali ha collaborato in questi anni: Paolo Fresu, Evan Parker, Kenny Wheeler, Antonello Salis, Orphy Robinson e tanti altri compresa la London Improvisers Orchestra, con cui ha registrato live il Cd “Improvisations For George Riste”.

Notevole e di grande prestigio anche l’attività teatrale di Filomena Campus con collaborazioni con personaggi come Stefano Benni, Franca Rame, Roberta Carreri (Odin Teatret), Marcello Magni (Complicite, Peter Brook).

Giorgio Serci,vincitore del premio Internazionale Sant'Anna Arresi Jazz, è un chitarrista, compositore e docente Universitario. Dal 1994 vive a Londra, dove si e'affermato come chitarrista, compositore, arrangiatore attivando collaborazioni con personaggi del calibro di Sylvain Luc, David Garrett, Nigel Kennedy, Basia ,Julian Lloyd Webber, Paolo Fresu, Eric Roche, Antonio Forcione, Andy Sheppard.

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative