Beppe Grillo in disco pub: "Belìn, c'è una puzza che neanche il Partito sardo d'azione"

Beppe Grillo

La frase è stata riportata da un quotidiano nazionale in un articolo di analisi della figura politica del leader del Movimento 5Stelle nell'occasione delle primarie di Rimini dove è stato incoronato candidato premier Luigi Di Maio

SASSARI. "Belìn, c'è una puzza di ascelle che neanche nel Partito sardo d'azione": la stupefacente frase sarebbe stata pronunciata da Beppe Grillo nella pista di un disco pub dopo le fatiche delle primarie del Movimento 5 Stelle che hanno incoronato candidato premier alle prossime elezioni politiche Luigi Di Maio.

La riporta il giornalista Mario Ajello nel quotidiano Il Messaggero di Roma in un articolo sulla kermesse elettorale vissuta dai pentastellati attraverso la piattaforma Rousseau.

Nell'articolo dove Aiello analizza la figura di Beppe Grillo e il suo stile politico, il giornalista annota una serie di considerazioni e poi, in un inciso, riporta anche questa frase con la quale il leader 5Stelle, immerso in un ambiente evidentemente saturo di umanità, assegna al Partito di Emilio Lussu quasi il primato su una caratteristica che, c'è da crederlo, possa essere invece comune a qualunque aggregazione umana.

L'articolo porta anche altri argomenti per ragionare sull'azione politica di Grillo. Ma la frase tra parentesi ha già cominciato a girare.

L'articolo di Mario Ajello è stato segnalato per esempio su Radio Radicale nella rubrica "Stampa e regime", che offre un'ampia rassegna stampa dei quotidiani italiani, condotta, nell'edizione domenicale, da Marco Cappato.(a. s)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes