Conad-Auchan: il consiglio regionale sardo vota per la salvaguardia dei 738 posti di lavoro

I lavoratori Auchan di Olbia

Al tavolo del ministero per lo Sviluppo economico dovrà essere sollecitato un trattamento specifico per la Sardegna

CAGLIARI. Il Consiglio regionale chiede la salvaguardia di tutti i 738 posti di lavoro Auchan in Sardegna. Oggi 4 febbraio l'Aula ha approvato all'unanimità una risoluzione della commissione Attività produttive che impegna il presidente della Regione e la Giunta a chiedere un trattamento «specifico» per la Sardegna al tavolo del ministero dello Sviluppo economico sulla vertenza Auchan-Conad. E a mettere in atto «misure che confermino le condizioni per garantire la continuità per il settore commerciale e la grande distribuzione».

In Aula l'assessora del Lavoro Alessandra Zedda ha ricordato che «Conad ha comunicato che non ci sarà alcun licenziamento per tutto il 2020» che nell'incontro al ministero del 31 gennaio scorso la Regione aveva preso l'impegno di incontrare i vertici Conad e continuare la trattativa. La vicepresidente della Regione ha anche spiegato che al tavolo nazionale la Sardegna dovrà essere trattata specificamente perché «ha una condizione logistica che è più facilmente aggredibile dall'Antitrust». I punti vendita Auchan sardi che saranno rilevati da Conad sono quattro: Cagliari Santa Gilla (198 gli occupati), Cagliari Marconi (203), Sassari (179) e Olbia (158). (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes