Biotech School per vincere con la scienza

La scuola è anche un terreno di sfida, una competizione positiva che mette in campo le buone pratiche didattiche dei docenti e le energie positive degli studenti. Da questo numero di “ScuolaèLavoro”...

La scuola è anche un terreno di sfida, una competizione positiva che mette in campo le buone pratiche didattiche dei docenti e le energie positive degli studenti. Da questo numero di “ScuolaèLavoro” metteremo gli studenti e le studentesse sardi a conoscenza dei concorsi e dei contest ai quali possono iscriversi e partecipare con tanta voglia di vincere, ma anche di mettere in campo le proprie competenze.

Il “Biotech School Contest”, per esempio, è un concorso organizzato dal Crea che lo ha riservato alle classi del terzo, quarto e quinto anno delle scuole superiori e degli ITS con formazione in agricoltura, interamente on line, per sensibilizzare i cittadini (agricoltori e consumatori) di domani sull’importanza delle biotecnologie in agricoltura. «Un percorso didattico sulle Biotecnologie in agricoltura – spiegano al Crea – , per scoprire il legame esistente fra scienza, genetica e cibo».

«Come imparare cose nuove divertendosi – si legge nel comunicato che annuncia l’iniziativa –. I ragazzi vengono accompagnati verso un atteggiamento maturo e consapevole nei confronti di tematiche attuali e molto dibattute».

Il Crea, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi della economia agraria, è il principale ente di ricerca italiano dedicato alle filiere agroalimentari e si muove sotto l’egida del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Il Crea con i suoi centri di ricerca si occupa di zootecnia e acquacultura, foreste e legno, cerealicoltura e colture industriali, viticoltura ed enologia, orticoltura e florovivaismo; olivicoltura, frutticoltura e agrumicoltura. Tra le sue molteplici attività, il Crea si occupa di scuola con un approccio multidisciplinare. “Biotech School contest” (sottotitolo: come gustare la scienza mettendosi alla prova), «più che un concorso è un percorso didattico di conoscenza» spiegano al Crea. Il concorso, organizzato dal Crea e finanziato dal ministero, è realizzato nell’ambito delle attività del progetto “Biotecnologie sostenibili in agricoltura e si svolge in collaborazione con Abe Italy, Re.NIs. A (Ree nazionale degli istituti agrari), Festival del giornalismo alimentare e Fondazione Bio Campus.

«Cosa sapete realmente di quanta scienza c’è nel cibo che mangiate? – è la prima domanda ai ragazzi – Tra cattiva informazione e troppa informazione, che idea vi siete fatti delle biotecnologie? E del loro impatto sull’agricoltura e sull’ambiente?». Il concorso è semplice. I giovani partecipanti sono invitati a raccogliere la sfida degli scienziati del Crea, realizzare un video per rispondere alle loro domande e sfidare in questo modo altre classi delle scuole di tutta Italia. Per saperne di più e per iscrivervi www.crea.gov.it/-/biotech

WsStaticBoxes WsStaticBoxes