Covid, ipotesi per il Dcpm: ingressi scaglionati nelle scuole superiori e nelle università

Niente lezioni a distanza, ma riorganizzazione dei trasporti locali e tracciamento potenziato le indicazioni del Comitato tecnico scientifico per il decreto del presidente del consiglio dei ministri

ROMA. Ingressi scaglionati per scuole superiori e università ma al momento niente didattica a distanza, riorganizzazione dei trasporti locali con il coinvolgimento dei sindaci, potenziamento dell'attività di diagnosi e contact tracing con i medici di base e i pediatri, potenziamento della medicina territoriale attraverso il contributo della protezione civile.

Sarebbero queste, secondo quanto si apprende, le indicazioni emerse nel corso della riunione del Comitato tecnico scientifico che potrebbero essere adottate dal governo per frenare l'ondata di contagi. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes