regione

Cinquestelle, la consigliera regionale Cuccu espulsa dal Movimento

Prima la sospensione per 60 giorni poi il ricorso, alla fine il Comitato di garanzia ha deciso per l'allontanamento definitivo: aveva firmato atti con il gruppo misto e la maggioranza


06 giugno 2022


CAGLIARI. La consigliera regionale della Sardegna Carla Cuccu non fa più parte del Movimento Cinquestelle. Dopo il provvedimento di sospensione per sessanta giorni, risalente a luglio, e contro cui la Cuccu aveva presentato reclamo, il Comitato di Garanzia ha disposto pochi giorni fa, con firma del capo politico Vito Crimi, l'espulsione dal Movimento. La sospensione era legata alla sottoscrizione di atti consiliari depositati con rappresentanti del gruppo Misto e della maggioranza.

La situazione era precipitata a ottobre 2019 quando i colleghi M5S in Consiglio regionale avevano invitato Cuccu a lasciare il seggio per «rispetto dei valori dei Cinquestelle», in seguito alla posizione assunta sul referendum proposto dalla Lega sull'abrogazione della parte proporzionale della legge elettorale nazionale. Secondo il Comitato di Garanzia, Cuccu ha continuato a violare lo Statuto e il Codice etico del Movimento anche dopo il reclamo contro la sospensione. Da qui il provvedimento di espulsione. (ANSA).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.