Voli charter e green pass: il turismo decolla in Sardegna

Arrivi all'aeroporto di Olbia-Costa Smeralda

Boom di arrivi a Olbia e Cagliari nel week end, un assaggio della stagione estiva

OLBIA. Non ci sono stati comitati di accoglienza particolari o banchetti, ma l’atterraggio del volo European Air Charter Jsc in arrivo da Sofia alle 11 è stato a suo modo una primizia. Nell’aeroporto di Olbia, uno di quelli a più alta vocazione internazionale d’Europa, sono arrivati i bulgari. Il primo volo charter da Sofia ad Olbia, dopo un anno di Covid, è stato battezzato da 150 turisti

A parte il volo bulgaro, ieri all’aeroporto di Olbia si è registrata la prima vera giornata da boom di arrivi dell’estate. Un assalto allo scalo Costa Smeralda, che questa estate potrà vantare 78 diverse destinazioni in 19 Paesi.

Anche l'aeeroporto “Mario Mameli” di Cagliari-Elmas questo fine settimana registrerà un nuovo boom di traffico passeggeri. Le stime della Sogaer, la società che gestisce lo scalo, parlano di 30mila persone tra venerdì e sabato.

I voli charter e il varo del green pass europeo insomma fanno ben sperare per una grande stagione turistica in Sardegna. Le premesse ci sono tutte.

Il servizio completo di Giandomenico Mele sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes