La Nuova Sardegna

Covid, Gimbe: i dati migliorano, Sardegna in bilico sulla zona gialla

Covid, Gimbe: i dati migliorano, Sardegna in bilico sulla zona gialla

Nella valutazione che sarà fatta domani 3 settembre l'isola dovrebbe salvarsi per una manciata di posti letto non occupati da pazienti positivi

02 settembre 2021
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Per la prima volta dopo tre settimane migliorano i dati della curva epidemiologica in Sardegna. Secondo la consueta rilevazione della Fondazione Gimbe, nella settimana tra il 25 e il 31 agosto si registrano 476 casi attualmente positivi per 100.000 abitanti rispetto ai 483 della settimana precedente, con un'ulteriore diminuzione dei nuovi casi del 9%. Sempre alto il numero dei contagi per 100mila abitanti nella Città metropolitana di Cagliari, dove ila soglia dei 150 è ampiamente superata (210). Poco sopra il limite anche il Sud Sardegna, con 156, mentre restano al di sotto Oristano con 117, Sassari con 89 e Nuoro con 46, l'unica provincia sarda ad avere numeri da zona bianca.

Confermato anche il superamento della soglia di saturazione del 10% i posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19 (13%) mentre sono al limite del 15% i posti letto in area medica. Un dato questo che, se confermato domani 3 settembre nel monitoraggio Iss-Ministero della Salute per la cabina di regia, potrebbe «salvare» la Sardegna dalla zona gialla per una manciata di posti letto non ancora occupati da pazienti positivi. (Ansa).

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative