Oltre 130 chili di sabbia sequestrata negli aeroporti sardi nel 2021

I sequestri sono stati 61, altrettante le contravvenzioni

CAGLIARI. Oltre 130 chili di sabbia recuperata, 61 sequestri e altrettante contravvenzioni elevate. È il bilancio dei controlli effettuati nel 2021 dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli negli aeroporti sardi di Cagliari, Alghero e Olbia per contrastare il costante fenomeno dei furti di sabbia e conchiglie dalle spiagge dell'Isola.

La campagna di comunicazione «Portala nel cuore», messa in campo dall'Agenzia in accordo con la Regione Sardegna durante la passata stagione estiva, ha sensibilizzato turisti e viaggiatori, ma non è stata sufficiente ad arrestare le ruberie. Lo dimostrano i 22 sequestri eseguiti all'aeroporto di Cagliari-Elmas che hanno portato a recuperare 5.341 tra conchiglie e ciottoli e 31 chili di sabbia. Più alti i numeri negli scali di Olbia e Alghero, dove sono scattati 39 sequestri con il recupero di 100 chili tra sabbia ciottoli e conchiglie.

«La quasi totalità dei passeggeri - fa sapere l'Agenzia delle Dogane - ha dichiarato di ignorare la normativa ambientale». Tutti i viaggiatori sono stati multati e dovranno pagare una sanzione variabile dai 500 ai 3mila euro. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes