regione

Gravi due 19enni travolte all’uscita dalla discoteca

CAGLIARI. Riapertura drammatica delle discoteche nel capoluogo, con due ragazze diciannovenni che appena uscite da uno dei tanto locali notturni a ridosso di viale Marconi sono state travolte da un’a...


13 febbraio 2022 di Luciano Onnis


CAGLIARI. Riapertura drammatica delle discoteche nel capoluogo, con due ragazze diciannovenni che appena uscite da uno dei tanto locali notturni a ridosso di viale Marconi sono state travolte da un’auto mentre attraversavano sulle strisce pedonali. Sono entrambe gravissime, ricoverate una nell’ospedale Brotzu e l’altra nel Policlinico con prognosi rigorosamente riservata. Le vittime sono Gaia Andreucetti di Selargius e Giulia Spiga di Quartu, amiche inseparabili che assieme avevano voluto festeggiare l’evento del ritorno in discoteca. Per la seconda in particolare, i medici non nascondono la criticità delle sue condizioni. È in coma nel reparto di rianimazione per un fortissimo trauma cranico e lesioni varie. L’amica è invece ricoverata con alcune fratture ed è stata già sottoposta a un intervento chirurgico a una gamba. Illesa invece la donna di 62 anni di Quartu che le ha investite e che si è fermata per soccorrerle. Al momento non risulta indagata.

Il gravissimo incidente, uno dei tanti investimenti che a Cagliari avvengono sulle strisce pedonali, è accaduto alle 5,30 di ieri mattina quando le due diciannovenni avevano appena lasciato una discoteca in cui erano state per tutta la serata assieme ad altri amici. Dovevano raggiungere la loro auto parcheggiata sul lato opposto di viale Marconi per fare ritorno a casa.

Una strada pericolosissima a forte intensità di traffico dove gli incidenti sono all’ordine del giorno. Gaia e Giulia hanno iniziato l’attraversamento sulle strisce davanti a un centro medico quando da Quartu, in direzione Cagliari, è sopraggiunta una utilitaria Renault guidata da una donna sessantaduenne. L’automobilista non le ha viste, i fari non sono praticamente serviti a niente, così come le insegne delle attività commerciale e professionali che si affacciano lungo tutto viale Marconi. Non ha neppure avuto il tempo di accennare a una frenata e ha travolto le due ragazze che si è trovata improvvisamente davanti. Entrambe sono state colpite in pieno dalla Renault, sono finite sul cofano e sul parabrezza dell’auto, per essere quindi proiettate in aria e ricadere pesantemente sull’asfalto a una decina di metri di distanza.

Anche l’auto si è arrestata a qualche metro del punto dell’investimento e la conducente si è precipitata a prestare soccorso alle persone travolte, supportata da altri automobilisti intanto sopraggiunti. Dal 118 sono state inviate in viale Marconi due ambulanze, giunte sul posto in breve assieme agli agenti della sezione infortunistica della polizia locale. Constate le gravissime condizioni delle due ragazze, gli operatori sanitari hanno preso a bordo le ferite e sono ripartiti verso l’ospedale Brotzu e il Policlinico, dove il personale dei pronto soccorso le ha subito trasferite nei reparti specializzati. Intanto sul luogo dell’investimento sono iniziati rilievi della polizia locale.

In mattinata sono state acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza del centro medico in prossimità delle strisce pedonali in cui le due ragazze sono state travolte. Questo nuovo investimento avviene a dieci giorni da quello tragico di via Cadello in cui un bambino di 15 mesi su un passeggino spinto dalla madre, è stato travolto e ucciso da un motociclista.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.