La Nuova Sardegna

Maltempo

Freddo polare, in Sardegna è tregua in attesa di Attila

Freddo polare, in Sardegna è tregua in attesa di Attila

Temperature basse nell’isola ma oggi non sono previsti rovesci. Tra stasera (lunedì) e domani (martedì) ulteriore abbassamento della colonnina. Tra giovedì e venerdì in varie zone sono previste nuove nevicate anche a bassa quota

22 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Temperature minime a cavallo dello zero, le massime ben al di sotto dei 10 gradi, ma se non altro dal cielo non dovrebbero arrivare né pioggia, né neve. La Sardegna resta nella morsa nel freddo, ma la settimana si apre con una giornata relativamente mite, con poche nuvole e qualche raggio di sole un po’ ovunque. Dopo una domenica tutto sommato tranquilla, la situazione è però destinata a peggiorare.
Le correnti fredde provenienti dal nord Europa si stanno avvicinando al Mediterraneo e già da domani torneranno i temporali accompagnati da forti venti e mari molto mossi. Dopo il ciclone Thor, che ha fatto precipitare le temperature e imbiancato buona parte della Sardegna, sull’isola è in arrivo la sciabolata artica Attila. Tra giovedì e venerdì è previsto un ulteriore calo delle temperature che poterà altra neve anche a quote non elevate. Un primo miglioramento ci sarà con il prossimo weekend. Quello appena trascorso, come detto, è stato un fine settimana relativamente tranquillo. Dopo i grossi disagi di metà settimana, con diverse zone del Nuorese rimaste isolate o vittime di interruzioni della corrente elettrica. Già sabato i vigili del fuoco avevano contato circa 150 interventi di vario tipo distribuiti in tutto il territorio regionale.
Mentre a Nuoro l’assessorato comunale ai Servizi sociali ha messo a disposizione degli utenti un numero, (366 6372632) per eventuali necessità, problemi di spostamento e assistenza in favore di persone fragili, disabili e anziani, Desulo prova a tornare alla normalità dopo essersi messa alle spalle 27 ore di isolamento e blackout della corrente elettrica, che hanno causato enormi disagi a cittadini e aziende.
Il maltempo ha condizionato pesantemente anche il regolare svolgimento delle manifestazioni sportive all’aperto. Le gare rinviate o posticipate sono state una quindicina, dall’Eccellenza in giù, ma al di là dei rinvii già previsti ieri non ci sono state ulteriori sorprese: non si è giocato tra l’altro a Villacidro, a Calangianus, Buddusò, Tempio, Usini, e ancora Ovodda, Sulo, Ozieri, Luras, Santa Teresa. Rinviate all’ultimo momento le gare in programma a Fonni e a Bono. Si è invece giocato regolarmente a Siniscola, dove il match inizialmente previsto per sabato era stato posticipato a ieri pomeriggio. Sono stati invece rinviati a data da destinarsi molti degli incontri dei campionati calcistici amatoriali.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative