La Nuova Sardegna

Il delitto

Barista sarda uccisa in Messico con un colpo di pistola alla testa


	La polizia messicana davanti al locale dove è avvenuto il delitto. Nel riquadro Ornella Saiu
La polizia messicana davanti al locale dove è avvenuto il delitto. Nel riquadro Ornella Saiu

Freddata da un uomo entrato nel locale di Playa del Carmen dove la quarantenne lavorava

31 maggio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Ci sarebbe la pista passionale dietro l’omicidio di una donna sarda, Ornella Saiu, avvenuto a Playa del Carmen, nota località turistica del Messico. Saiu, 40enne, è stata uccisa ieri 30 maggio con un colpo di pistola in un bar di Playa del Carmen dove lavorava. La donna era impiegata nel Cafè ristorante Sabrina, un ritrovo notissimo per tanti italiani, residenti e turisti.

L’omicidio è avvenuto in maniera rapidissima. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto,  mentre la donna era al lavoro di prima mattina nel bar, all'improvviso è entrato nel locale un uomo armato vestito con una felpa grigia, guanti e casco che, senza dire nulla, ha sparato alla testa a Ornella Saiu, uccidendola sul colpo. 

La donna, in Messico da una ventina d’anni, era anche madre di un ragazzo di 18 anni mentre il padre del giovane è morto qualche anno fa.

In Primo Piano
Sardegna

Europeade, a Nuoro la rivolta degli spagnoli: "Alloggi sporchi e inospitali"

Anziano scomparso a Luogosanto, attivato il soccorso alpino e speleologico

Le nostre iniziative