La Nuova Sardegna

Arcipelago Sardegna
Arcipelago Sardegna

Storie di emigrazione sarda in giro per l’Italia, la trasmissione tv “Disterrados” riparte da Parma


	Lo staff di "Disterrados" a Parma
Lo staff di "Disterrados" a Parma

Sarà Maria Giovanna Cherchi a condurre la nuova serie del programma di Rai Sardegna con Mauro Fancello alla regia

01 luglio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Appuntamento domani mattina, domenica 2 luglio 2023, alle 10, su Rai Tre Sardegna: prende il via la terza edizione di “Disterrados”, la trasmissione in lingua sarda condotta da Maria Giovanna Cherchi, che percorre un ponte virtuale tra l’isola e le comunità dei sardi emigrati nel Continente, per raccontare le loro storie e far conoscere i luoghi in cui vivono e lavorano senza mai aver dimenticato le proprie origini. La prima puntata porterà i telespettatori a Parma, dove ad accogliere le telecamere Rai sarà Massimiliano Testoni, giovane presidente del Circolo Fasi Grazia Deledda. Originario di Bonorva, laurea in Scienze politiche all’università di Sassari, Testoni si è trasferito in Emilia Romagna oltre vent’anni fa, inserendosi prima nel settore del marketing e poi passando all’informatica, dove lavora tutt’oggi come affermato professionista, responsabile commerciale di un’azienda impegnata nel cloud.

A passeggio tra il caratteristico Palazzo della Pilotta, la cattedrale romanica di Santa Maria Assunta, il Teatro Regio, la Cittadella e il Palazzo Ducale in cui visse Maria Luigia (moglie di Napoleone), Maria Giovanna Cherchi incontrerà quindi Antonio Gonario Pirisi di Sarule, emigrato da più di cinquanta anni per studiare medicina e poi farsi strada come Neuropsichiatra dell’età evolutiva, fino a ricoprire il ruolo di primario.

Le sorprese proseguono all’interno della meravigliosa abbazia di San Giovanni Evangelista, dove a esporre altri legami tra l’isola e il Continente sarà padre Agostino Nuvoli di Florinas, vero punto di riferimento nell’ambiente conventuale parmense. L’Abbazia di San Giovanni è molto legata a Borutta, dal momento che, nel 1950, ai suoi monaci fu affidato il compito di reinsediare la vita monastica a San Pietro di Sorres, dove restaurarono l’ex cattedrale e ricostruirono il convento.

Nella chiesa di San Giovanni Evangelista, ricca di affreschi rinascimentali come la celebre cupola dipinta dal Correggio, a fare da cicerone sarà Giuseppina Pira, insegnante di Bitti e storica presidente del Circolo Grazia Deledda, emigrata tanti anni fa assieme al marito medico, anche lui proveniente dallo stesso paese barbaricino. Orgogliosa delle proprie origini, Giuseppina ha due fratelli e un nipote membri dei principali gruppi a tenores di Bitti.

La troupe di Disterrados entrerà quindi nello studio di Andrea Marras, talentuoso violinista e compositore di Cagliari ma originario di Las Plassas e Barumini, e infine approderà al Parco Cittadella, dove incontrerà Danilo Puppìn, consulente 36enne di Arborea che è riuscito a unire la comunità isolana anche da un punto di vista sportivo, creando una squadra di calcio di sardi che si incontra spesso per allenarsi e fare gruppo.

Il progetto Disterrados è una produzione Db Video Management che vede Mauro Fancello alla regia, Salvatore Taras nel ruolo di autore e Vito Biolchini come produttore esecutivo Rai. La trasmissione proseguirà domenica 9 luglio con una nuova puntata dedicata alle comunità sarda di Vicenza. Il programma può essere seguito anche fuori dall’isola grazie al sistema digitale terrestre che permette di sintonizzarsi sull’edizione regionale - Rai Sardegna.

In Primo Piano
Viaggi da incubo

Napoli-Olbia cancellato, il racconto di un passeggero: «Abbandonati da easy Jet senza assistenza»

di Serena Lullia

Video

Salmo libera in mare l'aragosta proposta al ristorante: "Ci siamo guardati negli occhi, non ho potuto mangiarla"

Le nostre iniziative