La Nuova Sardegna

Indagini

Dottoressa della guardia medica di Santa Cristina d’Aspromonte uccisa in un agguato, ferito il marito

Dottoressa della guardia medica di Santa Cristina d’Aspromonte uccisa in un agguato, ferito il marito

La professionista aveva appena finito il turno e in auto assieme al coniuge anch’egli medico stava tornando a casa

18 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Reggio Calabria Francesca Romeo, medico di 67 anni, in servizio alla guardia medica di Santa Cristina d’Aspromonte, nel Reggino, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco in un agguato. Due persone hanno sparato contro di lei che aveva appena lasciato l’ambulatorio dopo che aveva finito il turno di lavoro ed era salita in macchina per raggiungere Seminara. Al volante c’era il marito, Antonio Napoli, 66enne anche lui medico, in servizio nel Centro di salute mentale di Palmi, che è rimasto ferito a un braccio. I due uomini avrebbero teso un agguato alla coppia nei pressi di una curva a gomito sulla strada che collega Santa Cristina a Taurianova.

Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria: «Una vicenda terribile, atroce, assurda. Gli inquirenti e le forze dell`ordine dovranno capire i motivi di questo feroce attentato, e auspicabilmente assicurare alla giustizia i malviventi che lo hanno compiuto. La Calabria è una terra straordinaria, abitata da persone perbene, e si ribella contro i criminali e contro chi utilizza la violenza per diffondere terrore e morte. La Giunta regionale esprime sincero cordoglio alla famiglia della vittima, all`Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria e all`Ordine dei medici».

In Primo Piano
Incidenti

Doppia tragedia della strada: un motociclista muore a Cagliari e una donna a Villasor

Le nostre iniziative