La Nuova Sardegna

Il caso

Bambina di 7 anni da Alghero a Cagliari per essere operata all’appendice

Bambina di 7 anni da Alghero a Cagliari per essere operata all’appendice

Il caso di «malasanità» denunciato dal consigliere regionale Daniele Cocco

04 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari «Questa mattina una bambina di 7 anni è stata trasportata con un’ambulanza da Alghero a Cagliari per un intervento chirurgico urgente di appendicectomia, l’ennesimo caso di malasanità che si è concluso bene ma che avrebbe potuto avere gravi conseguenze per la salute della piccola». Comincia così la denuncia del consigliere regionale e vicepresidente della commissione Sanità, Daniele Cocco.

«La sanità nel centro-nord Sardegna è ormai al collasso – continua la nota –. Nei reparti non esistono chirurghi pediatrici che operano i bambini mentre gli altri chirurghi lavorano incessantemente per portare avanti le urgenze e gli interventi già programmati con liste di attesa sempre più lunghe. Le gravi carenze del sistema sanitario nei territori del sassarese e del centro Sardegna, oltre a non garantire il diritto alla salute dei cittadini si ripercuotono giornalmente nell’attività lavorativa del personale sanitario spesso impiegato in turni massacranti, senza godere del necessario riposo e delle ferie, e costretto a lavorare in condizioni di emergenza. Una situazione assurda che denuncio ormai da anni».

E ancora: «Nonostante le reiterate richieste provenienti dai cittadini e dagli operatori sanitari ad oggi non si vedono miglioramenti, vi è la necessità di azioni urgenti, a breve molti reparti chiuderanno e a sopportare il maggiore onere e disagio saranno le persone più fragili e bisognose costrette a spostarsi in tutto il territorio regionale/nazionale o a rinunciare alle necessarie visite, controlli ed esami».

Infine, l’appello all’assessore alla Sanità, Carlo Doria: «Chiedo all’assessore di attivarsi con urgenza affinché siano garantiti gli essenziali servizi assistenziali e sanitari in tutta la regione con l’assunzione di nuovo personale, dando priorità agli ospedali che hanno indici di sofferenza più gravi, ed in particolare che sia garantito il servizio di chirurgia pediatrica H24 nei presidi ospedalieri del centro-nord Sardegna».

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative