La Nuova Sardegna

Elezioni regionali 2024
Elezioni regionali 2024

Le liste tra new entry e veterani. Sassari, gli ex M5s verso destra

di Alessandro Pirina
Le liste tra new entry e veterani. Sassari, gli ex M5s verso destra

Oggi 18 gennaio l’annuncio di Murru. Albieri con Sardegna al centro, Locci con Fdi

17 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Ultime ore per convincere i più riottosi, ma anche per sistemare chi ancora non ha trovato una collocazione sicura. Molte liste sono già al completo, ma altrettante sono in alto mare. I prossimi cinque giorni saranno cruciali per chi vuole tentare la corsa verso Cagliari. Lunedì alle 20 è il termine ultimo per presentare le liste. Ma intanto i social - che ormai hanno sostituito i muri di paesi e città - sono invasi da santini di aspiranti consiglieri.

Gli ex 5 stelle Oggi annuncerà la sua discesa in campo il presidente del Consiglio comunale di Sassari, Maurilio Murru. Ha indetto una conferenza stampa per questa mattina. L’ex esponente del M5s, fuori dal Movimento dopo il rifiuto di lasciare la giunta Campus dopo la designazione di Alessandra Todde a leader del Campo largo, dovrebbe essere candidato in una lista del centrodestra. La Lega sembra essere la più gettonata, ma sarà lui oggi a svelare il nuovo approdo. Con Murru dovrebbe annunciare la candidatura in una lista pro Truzzu anche Laura Useri, assessora alla Cultura, anche lei in uscita dal Movimento 5 stelle.

Sindaci e assessori Cresce anche il numero dei sindaci che hanno messo la freccia su Cagliari. Sardegna al centro schiera il primo cittadino di Calangianus, Fabio Albieri, ex Pd, e l’ex di Illorai, Tittino Cau, in arrivo dalla Lega. Per Fratelli d’Italia scendono in campo Ignazio Locci, sindaco di Sant’Antioco, ex consigliere regionale di Forza Italia e più recentemente con Tunis in Sardegna 20 Venti, e la prima cittadina di San Giovanni Suergiu, Elvira Usai. I Riformatori a Oristano puntano su Annalisa Mele, sindaca di Bonarcado e consigliera regionale uscente ma eletta con la Lega, sul primo cittadino di Ghilarza, Stefano Licheri, e su quello di Sedilo, Salvatore Pes. Orizzonte comune, la lista di Franco Cuccureddu che sostiene Todde, schiera Sergio Murgia, sindaco di Serramannna, e l’ex vice sindaco di Nuraminis, Alex Sanna. Nella Civica per Todde il sindaco di Uta, Giacomo Porcu. A Olbia, invece, con il Pd scende in campo l’ex assessora Ivana Russu e a Sassari con Maria Francesca Fantato, anche lei ex assessora.

Società civile Nelle liste non solo candidati con esperienza politica. A Cagliari la Civica per Todde schiera Antonello “Tziu” Lai, popolare giornalista del capoluogo, mentre il nuotatore Corrado Sorrentino scende in campo con l’Alleanza Verdi Sinistra a sostegno di Alessandra Todde, che a Sassari punta su Alessandra Casu, prorettore dell’università. Il Psi, anch’esso nel Campo largo, schiera a Sassari il medico Gian Mario Salis e a Olbia la sindacalista ex Cgil Luisella Maccioni. Nella lista Sinistra Futura certo il nome di Salvatore Corveddu, storico sindacalista di Porto Torres (è stato segretario regionale dei chimici e minerari e parte della segretaria nazionale) e parte della “giunta possibile” indicata da Michela Murgia quando si candidò a presidente della Regione.

Ex eccellenti Gigi Rubiu, ex consigliere Udc sarà candidato con Fdi, mentre Ferruccio Diana, figlio dell’ex capogruppo di Forza Italia, Mario, sarà candidato con la Lega a Oristano. Vincenzo Corrias, ex capo di gabinetto del ministro Beppe Pisanu, quasi di sicuro con il Carroccio a Sassari. Non ritenta la corsa Rossella Pinna, Pd, una dei pochi a scegliere di non ricandidarsi, come anche il collega dem Gianfranco Ganau e Michele Cossa dei Riformatori.

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative