La Nuova Sardegna

Di tendenza

«Mandas è un’impronta digitale gigante», la bufala “urbanistica” manda in tilt i social in Sardegna

di Salvatore Santoni

	La foto fake del Comune di Mandas visto dall'alto
La foto fake del Comune di Mandas visto dall'alto

Un post su facebook con un fotomontaggio visto dall’alto ha raccolto migliaia di click

30 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari C’è un post “urbanistico” sul Comune di Mandas, nella provincia del Sud Sardegna, che da almeno 24 ore sta facendo il giro dei social con migliaia di reazioni, commenti e condivisioni. Il testo è il seguente: «Questa è la città di Mandas (Cagliari) vista dall’alto! Gli urbanisti l’anno (sì, purtroppo manca la h, ndr) progettata come un’impronta digitale, infatti il nome Mandas deriva dal verbo aiutare: dare una mano».

Dunque, se siete tra quelli che l’hanno visto – e magari anche condiviso – sappiate che questo post di facebook è una bufala. Non che sia necessario un esperto urbanistica o uno scienziato per riuscire ad appurarlo. Basta infatti qualche click su google maps e vedere dall’alto la vera conformazione territoriale del piccolo Comune della Trexenta, una zona di grandi pascoli e produzioni enogastronomiche dell’isola.

Quanto basta per dire che no, Mandas, non è costruito a mo’ di impronta digitale gigante. Una cosa è certa: il paesino del Sud Sardegna è sicuramente conosciuto in tutto il mondo per qualcosa di più gustoso: la produzione di formaggi pluripremiati a livello internazionale.

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative