La Nuova Sardegna

Monumenti identitari

Domus de janas patrimonio dell’umanità: l’Unesco accoglie la candidatura


	La necropoli di Sant'Andrea Priu a Bonorva
La necropoli di Sant'Andrea Priu a Bonorva

Primo obiettivo centrato per il comitato promotore guidato dal Cesim, il Centro Studi Identità e Memoria, sostenuto dalla Regione Sardegna e dalla Rete dei comuni che coinvolge 37 amministrazioni con Alghero capofila

07 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Primo sì per le Domus de janas Patrimonio mondiale dell’umanità. La Commissione Nazionale Unesco ha accolto la proposta di candidatura. Si tratta del primo obiettivo centrato per il comitato promotore guidato dal Cesim - Centro Studi Identità e Memoria, sostenuto dalla Regione Sardegna e dalla Rete dei comuni delle Domus de janas, che coinvolge 37 amministrazioni con Alghero capofila.

Il dossier passa ora all’esame degli organismi consultivi del Comitato del Patrimonio Mondiale, che ha sede a Parigi, per una valutazione sulla conformità dei criteri proposti alle linee guida Unesco.

Il verdetto definitivo è atteso per i primi mesi del 2025. (a. si.)

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative