La Nuova Sardegna

Verso il voto

Elly Schlein a Carbonia e Cagliari. Nel Sulcis sul palco con Pierluigi Bersani

Elly Schlein a Carbonia e Cagliari. Nel Sulcis sul palco con Pierluigi Bersani

Alessandra Todde annuncia: «La chiusura della campagna elettorale sarà però senza leader». Tour finale di Renato Soru all’insegna del «dimostriamo di avere coraggio»

20 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Gli ultimi quattro giorni di campagna elettorale saranno una volata a tutti gli effetti e forse anche decisiva: l’affluenza ai seggi, domenica prossima, di recente è stata stimata sotto il 50 per cento e, allo stesso tempo, fra chi sarebbe intenzionato a votare esisterebbe ancora e comunque un discreta fetta di indecisi, 3 su 10.

Il ritorno di Elly Schlein Oggi a fare la prima mossa sarà il Campo largo, con il ritorno in Sardegna della segretaria nazionale del Partito Democratico. Una decina di giorni fa, Elly Schlein ha fatto tappa ad Alghero e Sassari, stasera sarà la volta di Carbonia (ore 18, sala convegni de «Lu Hotel») e Cagliari (ore 20, al Teatro Massimo). Nel capoluogo sulcitano, salirà sul palco anche l’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani (che poi domani sera sarà a Nuoro) e l’inevitabile confronto generazionale finirà per essere il momento clou dell’evento.

Scelta sarda In questi giorni, nel centrosinistra, era stata ventilata anche l’ipotesi che la campagna elettorale l’avrebbero chiusa insieme Giuseppe Conte, che è stato in Sardegna fino a pochi giorni fa, ed Elly Schlein. Il presidente dei Cinque stelle e la segretaria Dem avevano dato entrambi la loro disponibilità. Pero, alla fine, la candidata governatrice del Campo largo, Alessandra Todde, ha deciso in modo diverso. «Questa partita è nostra, dei sardi – ha detto – Il sostegno dei leader non è mancato e li ringrazio per questo. Però, abbiamo deciso di chiudere venerdì sera, a Cagliari, tra la nostra gente».

Rush finale di Soru Il candidato governatore della Coalizione sarda ha deciso di chiudere il tour elettorale in cinque tappe. La prima è stata ieri a Sanluri, oggi sarà a Oristano (ore 10, al Teatro Garau), domani a Nuoro (ore 19, al Bocheteatro), giovedì a Sassari (alle 18, al Teatro Verdi) e infine Cagliari (ore 18, al Teatro Massimo). Nell’appuntamento di Sanluri, la sua città natale, Soru ha detto: «Strada facendo, siamo diventati tanti e abbiamo capito l’importanza di quello che facevamo. Non vogliamo essere più alla mercé delle decisioni romane sul nostro modello di sviluppo. Basta – ha aggiunto – con una Sardegna a capo chino, timida, impaurita e con una piccola considerazione di se stessa. L’alternativa per battere la destra siamo noi, per rivendicare e pretendere i nostri diritti come singoli, come persone, come famiglia e soprattutto come comunità regionale». Per poi chiudere l’intervento con «dobbiamo avere coraggio, coraggio, coraggio».

Giorgia Meloni a Cagliari L’evento finale della coalizione di centrodestra sarà invece domani. Alle 17, sul palco del padiglione E della Fiera di Cagliari, saliranno insieme la premier Giorgia Meloni, che è anche presidente di Fdi, e i ministri Matteo Salvini, coordinatore della Lega, Antonio Tajani, portavoce di Forza Italia. Poi Salvini proseguirà il tour in Sardegna giovedì e venerdì.

In Primo Piano
Elezioni comunali 

Ad Alghero prove in corso di campo larghissimo, ma i pentastellati frenano

Le nostre iniziative