La Nuova Sardegna

Elezioni regionali 2024
La polemica

Alessandra Todde a Christian Solinas: «Sospenda le 200 delibere inopportunamente adottate all’oscuro dei cittadini sardi»

Alessandra Todde a Christian Solinas: «Sospenda le 200 delibere inopportunamente adottate all’oscuro dei cittadini sardi»

«All`interno di questa infornata di provvedimenti dell`ultimo minuto nomine, proroghe di incarichi, piani e programmi che impegnano l`amministrazione per i prossimi anni»

01 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari «Richiamo il presidente Christian Solinas al doveroso rispetto istituzionale: lui e la sua giunta sospendano immediatamente le delibere inopportunamente adottate e si limitino all`ordinaria amministrazione. Lo avevo già denunciato nei giorni scorsi e sono obbligata a farlo nuovamente». E' quanto scrive su Facebook la neo eletta presidente della regione Sardegna Alessandra Todde.

«Nelle ultime ore di campagna elettorale la giunta Solinas si è riunita tre volte e ha adottato oltre 200 nuove delibere. Molte di queste, ad una settimana dalla loro approvazione, non sono neanche visibili dai cittadini sardi che vengono appositamente tenuti all`oscuro - spiega -. Sono riuscita a leggere, grazie anche agli organi di stampa, cosa hanno inserito all`interno di questa infornata di provvedimenti dell`ultimo minuto: nomine, proroghe di incarichi, piani e programmi che impegnano l`amministrazione per i prossimi anni. Hanno addirittura dato il via libera a una programmazione del fondo di coesione per oltre 2 miliardi di euro. Credo che sia estremamente scorretto che una giunta uscente, scaduta e sconfitta, possa definire tutto ciò senza vergogna e senza rispetto dei cittadini e delle cittadine. Il presidente ha avuto cinque anni per programmare ed investire, la maggior parte di questi atti non è urgente e non è legata ad adempimenti di legge. Non appena saremo ufficialmente operativi, in attesa dei tempi di legge e delle prassi amministrative, controlleremo tutto ciò che è stato fatto all`oscuro e sulle spalle dei sardi in queste ultime ore».

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative