La Nuova Sardegna

Arcipelago Sardegna
L’assemblea

I soci del Circolo “Grazia Deledda” di La Spezia hanno eletto i componenti del nuovo consiglio direttivo


	Un interno della nuova sede sociale del Circolo "Grazia Deledda" di La Spezia
Un interno della nuova sede sociale del Circolo "Grazia Deledda" di La Spezia

Conferme e new entry, il 27 maggio il voto per la presidenza e le altre cariche sociali per il prossimo triennio

07 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





La Spezia Volti nuovi e conferme al Circolo “Grazia Deledda” di La Spezia. L’elezione dei nuovi dirigenti è avvenuta nel corso dell’assemblea per il rinnovo delle cariche associative che si è svolta sabato scorso nella nuova sede sociale in via Pitelli, presso il Parco Sabrina. L’assemblea convocata per rinnovare il quadro dirigenziale ha confermato la fiducia a Saverio Coghe, Luciano Congiu, Romina Erbi, Antonio Floris, Rolando Giorgi, Giovanni Marcias, Daniele Murgia, Domenico Riggio, Giorgio Scotto, Aldo Sulas e Ferdinando Vannozzi.

Quattro le new entry a cui è stato ha affidato il compito di fare gruppo e di apportare nuova linfa nel segno dell'entusiasmo e con la forza delle nuove idee: Giovanni Battista Bassu, Antonio Campus, Donatella Pirastru e Giancarlo Zante.

Il nuovo consiglio direttivo che a sua volta sarà chiamato a eleggere il presidente, vicepresidente, tesoriere e segretario sarà, così, composto da Giovanni Battista Bassu di Oliena, Antonio Campus di Mores, Saverio Coghe di Ussana, Luciano Congiu di Senorbi, Romina Erbi di Cagliari, Rolando Giorgi nato a La Spezia, Daniele Murgia di Oristano, Donatella Pirastru di Siliqua e Aldo Sulas di Sindia. Il nuovo collegio revisori dei conti sarà costituito da Antonio Floris di Alghero, Giovanni Marcias di Alghero e Giorgio Scotto di La Spezia. Membri del collegio dei probiviri saranno Domenico Riggio di La Spezia, Ferdinando Vannozzi di La Maddalena e Giancarlo Zante di Alessandria. I neoeletti si riuniranno il 27 maggio per eleggere le cariche sociali per il prossimo triennio.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative