La Nuova Sardegna

Il piano

L’estate sicura di Areus: ecco la mappa della nuova disponibilità dei mezzi di soccorso del 118 nell’isola

L’estate sicura di Areus: ecco la mappa della nuova disponibilità dei mezzi di soccorso del 118 nell’isola

Dal 15 giugno al 30 settembre l’azienda per l’emergenza urgenza ha previsto estensioni di orari e nuove postazioni

14 giugno 2024
4 MINUTI DI LETTURA





Sassari Al via il piano del potenziamento estivo 2024 di Areus. Dal 15 giugno al 30 settembre, il soccorso sanitario pre-ospedaliero del 118 è pronto a far fronte all’elevato afflusso turistico previsto per la stagione estiva nelle principali località balneari. L’Azienda Regionale per l’Emergenza Urgenza ha previsto non solo l’estensione degli orari di disponibilità di alcune postazioni di base gestite dalle associazioni e cooperative convenzionate tutto l’anno, ma attiverà nuove postazioni di base e avanzate laddove necessarie. Grazie alla disponibilità degli infermieri Areus, l’azienda potrà contare anche quest’anno sui mezzi di soccorso infermieristici in grado di gestire con maggiore appropriatezza le cosiddette patologie “tempo dipendenti” che necessitano di essere trattate nel minor tempo possibile da personale sanitario adeguatamente formato.

Nelle località più distanti dai principali centri urbani, il Piano AREUS punta in particolar modo a potenziare il soccorso in tutto il territorio rafforzando il servizio già fornito dalle Associazioni e Cooperative Sociali con le ambulanze di base. Si punta così a rendere maggiormente capillare la rete dei mezzi di soccorso e arrivare nel minor tempo possibile sul luogo dell’evento.

La mappa

Nel territorio della Asl di Sassari i mezzi di soccorso di base stazioneranno a Fertilia (Alghero) dalle 8 alle 20 e a Campanedda (Sassari) tutti i giorni H24.
Nel territorio della Asl di Olbia, il servizio aggiuntivo di base sarà attivo H24 a Porto Rotondo (Olbia), a Loiri Porto San Paolo, a Vignola Mare (Aglientu), a Costa Paradiso (Trinità d’Agultu). Postazioni infermieristiche aggiuntive ad Abbiadori (Arzachena) a San Teodoro e Santa Teresa Gallura.

Nel territorio dell’Asl di Nuoro: ad Orosei, il mezzo di base presterà servizio a Sos Alinos H24 7 giorni su 7, mentre a La Caletta-Siniscola per il mezzo di soccorso di base è previsto l’incremento delle ore di attività. Progetto speciale con mezzo con personale di soccorso 4x4 a Oliena tutti i giorni dalle 8 alle 20.

Nella Asl di Lanusei, sarà attivata la ambulanza medicalizzata a Tortolì dalle 8 alle 20, mentre il mezzo con infermiere a bordo opererà nelle ore notturne. A Baunei al momento non è stato ancora possibile attivare un mezzo 4x4 nella fascia diurna per mancanza di disponibilità degli operatori del settore.

Nel territorio dell’Asl di Oristano, saranno attivate sia un nuovo mezzo di soccorso H12 a Is Arutas nel Comune di Cabras sia una ambulanza con infermiere a bordo in determinate fasce orarie nella località di Is Arenas (Narbolia).

Nel territorio dell’Asl di Cagliari, i mezzi di soccorso di base saranno presenti H24 a Costa Rei e Torre delle Stelle. A Villasimius il servizio sarà potenziato con una postazione aggiuntiva H24 che avrà l’infermiere a bordo in determinate fasce orarie. A Pula il servizio di base sarà esteso, garantendo la presenza dei soccorritori H12, dalle 8 del lunedì alle 20 del giovedì e H24 nel weekend. Areus, invece, è in attesa di definire il potenziamento del Servizio 118 H24 a Chia-Domus de Maria.

Nel territorio dell’Asl di Carbonia è stata prevista a Carloforte Isola di San Pietro la trasformazione del mezzo già operativo in postazione con infermiere a bordo in determinate fasce orarie. Servizio potenziato anche nelle località balneari di Porto Pino (Sant’Anna Arresi) e Giba dove l’associazione operativa amplierà il sevizio per 13 ore. Sempre a Giba, Areus istituisce un mezzo avanzato con infermiere a bordo dal 15 luglio in H24 nel weekend. A Gonnesa verrà attivato anche quest’anno il soccorso con mezzo quad in località Plag’e Mesu con a bordo due soccorritori, il defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) e l’attrezzatura di soccorso per gli interventi lungo i 3 chilometri di arenile.
Nella ASL del Medio Campidano il potenziamento estivo vedrà l’istituzione di un mezzo di base H12 presso la località Torre dei Corsari nel Comune di Arbus.

Il Piano di potenziamento, oltre che sui mezzi di soccorso della rete avanzata e di base, può sempre contare sull’ ausilio dell’Elisoccorso, attivabile dalle due Centrali Operative 118 di Cagliari e Sassari con gli elicotteri delle tre basi di Olbia (attiva anche di notte), Alghero e Cagliari (attive nelle ore diurne).

In Primo Piano
I vigili del fuoco

Escursionista francese soccorsa con l’elicottero sull’isola di Tavolara

Le nostre iniziative