La raccolta differenziata arriva anche all’Asinara

Il servizio partirà nella prossima stagione turistica. Le modalità saranno stabilite dal Comune di Porto Torres e dall’ente parco

ASINARA. Partirà nella prossima stagione turistica la raccolta differenziata dei rifiuti sull’Asinara. A breve le modalità di attivazione del servizio saranno stabilite in una conferenza di servizi tra Comune di Porto Torres - sul cui territorio ricade l’ex isola-carcere - Ente parco e Conservatoria delle coste.

Il progetto prevede il posizionamento di cinque cassoni, ognuno per tipologia di rifiuto, dove conferire quanto raccolto nelle isole ecologiche che verranno ubicate nelle zone di maggiore afflusso di visitatori: Cala d’Oliva, Cala Reale, Fornelli, Tumbarino, Campu Perdu e Cala Sabina. In tutto saranno otto le isole ecologiche che verranno costruite con materiali riciclati provenienti da raccolte differenziate. Per abbellire i siti che ospiteranno i contenitori saranno sistemati anche fioriere e pannelli colorati, anche questi in materiali riciclati. Lungo i percorsi più frequentati verranno piazzati bidoni con colorazioni diverse a seconda del tipo di rifiuto e cestini portacarta. Il trasferimento dei rifiuti raccolti dai contenitori e dalle isole ecologiche ai cassoni avverrà con due motocarri ibridi con motore a benzina e elettrico, per contenere al massimo l’impatto ambientale. Il servizio di raccolta sarà integrato da dieci composter da 1000 litri, da posizionare nei punti di maggiore produzione di materiali organici.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes