La Nuova Sardegna

Sassari

Comune, slitta il pagamento del bonus

PORTO TORRES. Un gran numero di dipendenti del Comune non ha ricevuto nella busta paga di agosto il bonus irpef di 80 euro stabiliti dal premier Matteo Renzi per i lavoratori che non superano il...

29 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





PORTO TORRES. Un gran numero di dipendenti del Comune non ha ricevuto nella busta paga di agosto il bonus irpef di 80 euro stabiliti dal premier Matteo Renzi per i lavoratori che non superano il reddito annuo di 26mila euro. La sorpresa non è stata accolta granchè bene dai dipendenti comunali che avevano diritto al bonus, soprattutto in un periodo di ristrettezza economica dovuta alla crisi che attraverso l’intero territorio. «In fase di elaborazione dei cedolini paga dei dipendenti – spiega l’assessore al Personale Mauro Norcia – , si è verificato un problema nel software che consente di determinare la spettanza del bonus in funzione del reddito percepito fino a quella data: nonostante vari tentativi di riallineamento della procedura, la stessa ha reso impossibile il calcolo esatto del bonus». Una circostanza che ha indotto gli uffici, al fine di scongiurare ritardi nel pagamento dello stipendio di agosto, a sospendere l’erogazione del bonus. «Niente è stato perso degli emolumenti dovuti ai dipendenti – aggiunge Norcia –, che saranno recuperate nei mesi successivi, ma importante il lavoro effettuato negli uffici questo mese per mettere in pagamento gli stipendi con tutte le parti variabili del contratto». Il dirigente dell’Area personale, Piera Mureddu, ha comunicato ai dipendenti che il «bene momentaneamente sospeso sarà ripristinato con la mensilità di settembre». Si tratta di attendere circa un mese, dunque, sperando che questa volta il software non faccia le bizze e le famose 80 euro rientrino a pieno titolo nella busta paga degli aventi diritto. (g.m.)

In Primo Piano
Trasporti

Rotaie roventi: un altro stop ai treni

di Andrea Massidda
Le nostre iniziative