La Nuova Sardegna

Sassari

Tournée in Svizzera

Il coro Città di Ozieri incanta il pubblico di Losanna

Il coro Città di Ozieri incanta il pubblico di Losanna

OZIERI. E’ stata un successo la recente trasferta del Coro Città di Ozieri in Svizzera, dove i cantori, su invito del circolo dei sardi di Losanna e dopo una prima tappa nel circolo dei sardi di...

17 dicembre 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OZIERI. E’ stata un successo la recente trasferta del Coro Città di Ozieri in Svizzera, dove i cantori, su invito del circolo dei sardi di Losanna e dopo una prima tappa nel circolo dei sardi di Ghemme , in provincia di Novara, hanno avuto l’opportunità di incontrare tanti amici e di esibirsi di fronte a un numeroso pubblico.

Accolto con calore dai tanti emigrati del circolo, molti dei quali originari di Ozieri, Ploaghe e Oschiri, i cantori hanno tenuto due applauditissimi concerti. Il primo nella Grand Salle de Villars le Terrain con il coro Harmonie de Campagnes do Goumoens la Ville del cantone di Vaud, diretto da Blaise Mettraux, e uno dei più antichi della Svizzera, essendo stato fondato nel 1868.

In un teatro stracolmo di pubblico, il coro ha presentato brani del suo repertorio, come “Drommi fiore meu” di Maria Teresa Cau, con Barore Falchi voce solista, e ha eseguito insieme ai cantori di Vaud “Su patriotu sardu a sos feudatarios” e “San Matìo” di Bepi De Marzi.

La seconda giornata di visita è stata occasione per un giro turistico nella splendida città di Losanna ma anche per le esibizioni nella chiesa luterana di Saint Pierre e in pieno centro storico, nella via principale della città, di fronte a una folta platea di pubblico ma anche di curiosi e passanti.

Ultima esibizione, il giorno dopo, nella chiesa cattolica di San Francesco, prima di chiudere la trasferta e ringraziare la presidente del circolo Josiane Masala, originaria di Ploaghe, e, tra gli altri, Gigi Masia di Oschiri. (b.m.)

In Primo Piano
Cronaca

Sassari, tenta di uccidere un uomo col camion: lui arrestato, il 54enne è gravissimo in ospedale

di Gianni Bazzoni
Le nostre iniziative