Stintino cerca un medico di base e gli offre anche l’ambulatorio

Il dottore in attività tra breve andrà in pensione e il sindaco Diana vuole assicurare il servizio «Serve un professionista a tempo pieno e che assicuri la reperibilità, in paese ci sono molti anziani»

STINTINO. «Cercasi medico di famiglia per gli abitanti di Stintino, in grado di garantire la reperibilità e la presenza sul territorio comunale. Offresi spazi per ambulatorio a costo zero». È la ricerca-appello del sindaco del paese Antonio Diana che punta a mantenere la continuità dell'assistenza sanitaria per i suoi concittadini. E lo fa mettendo a disposizione anche il luogo dove il medico potrà operare, un ambulatorio che possa tornare a essere un punto di riferimento per i pazienti. Diana ha voluto giocare d’anticipo. L'iniziativa parte dal fatto che, a breve, il medico di famiglia che lavora a Stintino andrà in pensione e in paese non ci sarà più un medico di base residente. E sì, perché l’attuale professionista lavora e vive a Stintino e la speranza è quella di averne uno nuovo che assicuri la stessa presenza del predecessore.

«Dalla Asl di Sassari – afferma il sindaco Antonio Diana – ci hanno fatto sapere che i nostri concittadini dovranno effettuare una nuova scelta del medico. Quelli più vicini sono a Porto Torres e qualche medico avrebbe dato disponibilità a essere presente a Stintino soltanto due ore e mezza al giorno, per cinque giorni alla settimana. Ma a noi sembra una proposta troppo limitante per gli stintinesi – prosegue il primo cittadino che con la giunta ha raccolto le preoccupazioni degli abitanti – anche per il fatto che la nostra popolazione è in gran parte costituita da anziani».

Oltre all'orario d’ambulatorio, l’amministrazione comunale vuole la certezza che siano garantite le reperibilità per le visite domiciliari nell'arco della giornata e del sabato mattina sino, almeno, alle 10, così come previsto e prima che entri in attività la guardia medica. Quest’ultima, situata a Pozzo San Nicola, opera dalle 20 alle 8 di tutti i giorni feriali e dalle 10 del sabato o di ogni altro giorno prefestivo alle ore 8 del lunedì o del giorno successivo al festivo.

Per il sindaco Antonio Diana quindi è necessaria una presenza continua sul territorio dove, per quasi tutto l'anno, tra paese, Pozzo San Nicola e borgate risiedono circa 1500 persone. In estate, invece, la situazione cambia e la popolazione cresce quasi sino a toccare le 50 mila presenze.

Stintino, da giugno a settembre, è anche sede di guardia turistica, situata in località su Turrioni al Country paradise, ma spesso il medico di base che si trova in paese è il primo riferimento per tutti.

«Cerchiamo un medico a tempo pieno che voglia lavorare a Stintino – ribadisce Antonio Diana – al quale, come amministrazione, siamo pronti a mettere a disposizione gratuitamente l’ambulatorio che si trova in piazza Municipio, nella struttura comunale ma con accesso indipendente».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes