Biblioteca comunale sott’acqua

Le infiltrazioni dal solaio e dalle finestre stanno danneggiando anche gli arredi

PORTO TORRES. La pioggia di questi giorni ha messo ancora una volta a nudo le criticità strutturali presenti da oltre un anno nella biblioteca comunale. Le infiltrazioni dal solaio e dalle finestre stanno cominciando a fare danni anche agli arredi: sotto il divanetto ristagna l'acqua che cade sul pavimento e il linoleum è ormai marcito. Così anche il mobile, che presenta il fondo tutto marcio a furia di stare in ammollo e non è possibile aprirlo.

Una situazione insostenibile sia per gli operatori che lavorano a disposizione dell’utenza e sia per i numerosi visitatori che quotidianamente frequentano la struttura di via Sassari.

L’amministrazione comunale conosce alla perfezione questo problema e qualche mese aveva rotto gli indugi affidando i lavori di impermeabilizzazione della biblioteca alla ditta che si è aggiudicata l’appalto per un importo di 21mila euro. E un paio di settimana fa aveva organizzato anche un sopralluogo congiunto nel terrazzo di copertura della stesso luogo di cultura dove erano presenti i responsabili dell’impresa e lo staff dell’assessorato alle Manutenzioni.

Nel frattempo sono però trascorsi diversi giorni di “tempo buono” e gli interventi che dovrebbero consentire di bloccare le infiltrazioni dal soffitto non sono mai cominciati. A differenza della pioggia che è arrivata copiosa. L’assessore alle Manutenzioni Alessandro Derudas aveva detto che i lavori sarebbero iniziati «presumibilmente entro la fine di marzo», ma la data prevista è saltata di oltre un mese causando il solito allagamento che si ripete purtroppo ciclicamente. Gli operai hanno per ora sostituito solo il climatizzatore non funzionante all’interno della biblioteca, costo 3mila e 600 euro, con un monosplit a tecnologia avanzata. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes