Studente e “architetto” della sicurezza

Giuseppe Chessa, del Fermi di Ozieri, nel team vincitore a Futura Campobasso

OZIERI. Grandi risultati per l’istituto superiore Enrico Fermi di Ozieri dalla partecipazione a Futura Campobasso, tre giorni di laboratori per il piano nazionale Scuola Digitale dell’Hacking for School Safety, un percorso di co-progettazione degli spazi scolastici del futuro, rivolta in particolare alla ricerca delle migliori soluzioni per garantire la sicurezza nelle scuole.

Sono stati quattro gli studenti delle classi quarte della scuola a partecipare al meeting - Giuseppe Chessa, Marco Demelas, Federica Sotgiu e Chiara Satta - accompagnati dal docente Antonio Piras, e tra questi Giuseppe Chessa, della classe quarte del Tecnico Agrario del corso Produzioni, è stato tra i componenti del gruppo vincitore con il progetto di una unità scolastica all’avanguardia nella sicurezza e nei materiali, che ha ricevuto apprezzamenti per la sua originalità nella soluzione proposta.

Grazie a questa vittoria il team ha conquistato l’opportunità di creare un prototipo del progetto negli spazi dell’architetto Mario Cucinella, designer e accademico italiano, curatore del padiglione Italia nella Biennale dell'architettura 2018 di Venezia.

Una chiara testimonianza di come sia importante per le scuole, soprattutto superiori, aprirsi al mondo esterno e alla pratica sul campo, per creare opportunità di crescita e formazione che vadano al di là del solo studio teorico. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes