Fuori pericolo il cacciatore ferito accidentalmente da una fucilata

NULVI. E’ fuori pericolo il giovane cacciatore di Nulvi che venerdì sera è rimasto ferito da una fucilata esplosa dal suo stesso fucile mentre lo scaricava dal cofano dell’auto.Dopo una lunga...

NULVI. E’ fuori pericolo il giovane cacciatore di Nulvi che venerdì sera è rimasto ferito da una fucilata esplosa dal suo stesso fucile mentre lo scaricava dal cofano dell’auto.

Dopo una lunga operazione durata circa 4 ore i medici del Santissima Annunziata di Sassari hanno estratto la rosa dei pallini che si era fermata nel bacino, all’altezza dell’osso iliaco. Il colpo a bruciapelo aveva ferito il giovane all’altezza della cintura ma fortunatamente non ha leso organi vitali per cui, pur nella sfortuna, può considerarsi davvero fortunato.

Una fatalità insomma, una disattenzione che si è verificata mentre il giovane scaricava il cofano una volta rientrato a casa dall’azienda. Il fucile doveva essere rimesso nella cassaforte ma l’uomo non si è accorto che era rimasto un colpo in canna per cui nell’impugnarlo insieme al suo giubbotto ha premuto il grilletto ed è partito il colpo.

Subito soccorso da un’ambulanza del 118 il giovane è stato ricoverato al pronto soccorso e sottoposto ad un intervento chirurgico. La rosa dei pallini non si è aperta e si è trasformata in un unico proiettile che lo ha colpito all’addome e si è fermato nel bacino senza causare gravi danni.

Eppure Daniel Manca, 25 anni, allevatore e titolare insieme ai suoi familiari dell’azienda agrituristica “Monte Entosu” le armi le conosce, le rispetta e le sa usare molto bene. Da anni partecipa con successo a tantissime gare e competizioni e le organizza lui stesso nella Zac (zona addestramento cani) che ha allestito nell’azienda di famiglia. Un vero campione di questa specialità, soprattutto nelle gare che utilizzano i cani da ferma e che lui stesso allena.

Animato già da giovane da una grande passione per la caccia e per i cavalli (Daniel è un vero talento delle corse all’anello e alla stella) non avrebbe mai pensato di poter incorrere in un’imprudenza come questa che però, purtroppo, può capitare anche ai più esperti.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes