Erula in festa per la consacrazione della sua chiesa

ERULA. Dopo un’attesa durata diversi anni, la comunità di Erula potrà finalmente festeggiare per la consacrazione e dedicazione della chiesa della Madonna del Sacro Cuore. Un’attesa lunga quasi...

ERULA. Dopo un’attesa durata diversi anni, la comunità di Erula potrà finalmente festeggiare per la consacrazione e dedicazione della chiesa della Madonna del Sacro Cuore. Un’attesa lunga quasi trent’anni, perché risale al 1991 la benedizione da parte del vescovo del tempo, monsignor Pietro Meloni, della prima pietra su cui sarebbe sorto negli anni l’edificio di culto. Si potrebbe però parlare di un’attesa ancora più lunga, se si tiene presente che l’esigenza di dotare la comunità erulese di una chiesa capace di accogliere tutti i fedeli fu sentita già negli anni ’60 da don Mario Dinelli che, grazie ad un contributo inziale della diocesi di Tempio-Ampurias e alla generosità degli erulesi, acquistò il terreno necessario. La cronaca di quegli eventi che hanno visto nascere nel frattempo anche il Comune autonomo di Erula sarà sicuramente richiamata alla memoria domenica alle 15:30 in occasione della dedicazione e consacrazione della chiesa. Tutto alla presenza del vescovo Sebastiano Sanguinetti, che presiederà il rito della consacrazione. «L’augurio – dichiara il parroco Padre Emanuele – è che la consacrazione della chiesa di mattoni sia segno della crescita della comunità fatta di mattoni viventi, quella degli erulesi, e che in essa possa trovare sempre ispirazione di valori e la forza e la grazia per portarli avanti per il bene comune". Sottolinea l’importanza dell’evento anche la sindaca Marianna Fusco. "L'amministrazione comunale è felice per la popolazione di Erula che aspetta da 29 anni la sua nuova chiesa. In realtà, è un edificio non nuovo ma ristrutturato, c'è stata la ridistribuzione degli spazi che ha consentito la realizzazione di aule per la catechesi e gli incontri pastorali, del salone parrocchiale e della casa canonica. Quella di domenica sarà una data importante per la nostra comunità; saremo tutti presenti, insieme, mossi dalla condivisione di un momento unico". La prima chiesa di Erula nacque come piccola cappella nel 1928 durante il pontificato di Pio XI. Venne consacrata nel '32 e dedicata alla Madonna del Sacro Cuore, poi Cuore Immacolato di Maria, quando Erula, con questo titolo, diventò parrocchia nel '63.

Giuseppe Pulina

WsStaticBoxes WsStaticBoxes